La CSD Diaconia valdese fonda insieme ad altre 9 organizzazioni europee la rete Phiren Amenca, “Camminiamo insieme”.

L’8 aprile 1971 si tiene il primo Congresso internazionale del Popolo Rom con la costituzione della prima associazione che sarà poi riconosciuta dalle Nazioni Unite. Da allora l’8 aprile è la Giornata internazionale del popolo Rom. La scorsa settimana, la CSD Diaconia valdese fonda insieme ad altre 9 organizzazioni europee la rete Phiren Amenca, “Camminiamo insieme”, con lo scopo di promuovere lo scambio fra Rom e non Rom.

La CSD Diaconia Valdese è membro fondatore di Phiren Amenca (in romanes: Camminiamo Insieme), network internazionale di volontari Rom e non Rom e di organizzazioni di volontariato che creano opportunità per l’educazione non formale, il dialogo e l’impegno allo scopo di sfidare stereotipi e razzismo. Phiren Amenca prende le mosse dall’esperienza maturata in questi anni dalla rete RGDTS – Roma Gadje Dialogue Through Service, che nasce nell’ambito dell’EDYN, Anno Diaconale Ecumenico, di cui la CSD Diaconia Valdese fa già parte. L’incontro di fondazione e la prima assemblea dell’associazione si sono tenuti a Budapest, in Ungheria, il 29 e il 30 marzo.In Italia, oltre alla CSD Diaconia Valdese, l’altra organizzazione fondatrice è Romà Onlus, associazione romana che riunisce soci Rom e non Rom.

Per farci spiegare meglio la nascita e le motivazioni che hanno portato alla costituzione dell’associazione abbiamo parlato con il presidente Graziano Halilovic.

Ascolta l’intervista:

:http://rbe.it/news/files/2012/04/2012-04-06-Graziano-Halilovic-presidente-camminiamo-insieme.mp3|titles=2012-04-06 Scarica

Graziano ci racconta le attività e reazioni di fronte a recenti fatti di razzismo nei confronti della popolazione Rom, il modo con cui sono entrati in contatto con la Diaconia Valdese e quali sono gli scopi e le iniziative che hanno intenzione di proporre per il futuro.

Link utile
Il sito di Romaonlus
Il sito dell’Anno Sinodale Ecumenico

Rispondi