Conoscendo Torre Pellice – I Dieci Primi Giorni
Radio Beckwith evangelica

 

Ciao!!!Torre-Pellice

Come ho detto nell`altro post questi primi giorni sono molto importanti perché credo che, normalmente, le prime impressioni siano quelle che segneranno il futuro. E sono state eccellenti. È fondamentale anche essere di spirito aperto.

I dieci primi giorni sono stati molto intensi non per il lavoro ma per volere conoscere un po’ sulla radio e la sua storia, la Chiesa Valdese, la città, le persone, imparare la lingua italiana (molto importante :)), i percorsi pedonali, i posti turistici e tutto ció che è legato con questo e altre cose ancora…

Per sapere un po’ sulla Radio e sulla sua storia, che cosa si fa e come si lavora, abbiamo avuto tutti i giorni al pomeriggio alcune sessioni di informazione/formazione con tutte le persone che lavorano in Radio. Questa ha quasi trenta anni di storia ed è un bello esempio di un mezzo di informazione/intrattenimento non commerciale che continua il suo lavoro, solo con il cinque per cento di pubblicità in modo molto professionale ma allo stesso tempo informale, che mi piace molto.

Nella prima sessione, dopo aver conosciuto un po` più della sua storia, parliamo anche della Chiesa Valdese e della sua organizzazione/struttura e delle sue differenze. Negli altri giorni abbiamo visto quasi tutto ció che si fa in Radio. Abbiamo parlato del Palinsesto della Radio e della sua struttura. Si può dire che il Palinsesto della Radio è diviso in due fasce orarie. Una dalle otto di mattina alle sette del pomeriggio (orario di lavoro) e un`altra dalle sette del pomeriggio alle otto della mattina. In questo ultimo orario la Radio si fa quasi solo con il lavoro volontario di circa novanta persone.

Nelle questioni più tecniche abbiamo lavorato con il programma di suono “Cool Edit Pro” e abbiamo visto la edizione di alcuni programmi.  Abbiamo imparato anche come si fa una edizione di video e visto alcuni dei suoi video ufficiali nel sito “Youtube”. Una altra cosa che abbiamo imparato è stato come si fa l`edizione di una notizia nel sito RBE utilizzando il WordPress e abbiamo visto dove si dovrà fare la ricerca delle informazioni per i notiziari. Un` altra cosa che abbiamo fatto molto è stato ascoltare in diretta alcuni del programmi con quasi tutte le persone che lavorano in Radio. E non ci possiamo dimenticare della prima volta che abbiamo parlato nella Radio in diretta. Abbiamo detto solo “Ciao” e la nostra città di provenienza, però è stato un momento speciale. È stato nel programma da mezzogiorno con “Denish” 🙂 e Meo.

E per curiosità, nel giorno che siamo arrivati in Italia, siamo andati subito per la riunione settimanale, che ci è servita per capire un po` come funziona la Radio e sapere come è la sua struttura e conoscere tutte le persone che lavorano qua.

Tutti i momenti senza occupazione sono stati utilizzati per conoscere la città, con preferenza per il centro. Sapere dove sono i luoghi turistici, i supermercati, i negozi, i bar, etc… Abbiamo fatto un`altro giro non per il centro ma vicino a questo per vedere la panoramica sopra tutta la città di Torre e della Val Pellice. Ed è una bella immagine che rimane nella nostra testa. Nella prossima mappa si potrà vedere il piccolo percorso che abbiamo fatto e nel finale di questo post alcune delle fotografie scattate.

 

Visualizzazione ingrandita della mappa

Quando ho visto per la prima volta Torre Pellice e le montagne ho pensato fra me stesso che probabilmente avrei avuto la possibilità di fare molti percorsi pedonali e non solo. Per queste ragioni sono andato al Posto Turistico di Torre Pellice per sapere più informazioni sulla Regione Piemonte in generale e su questa zona in particolare. E ho trovato molte informazioni sopra i percorsi pedonali che andró a descrivere nei prossimi post.

In questi primi giorni abbiamo cominciato anche le lezioni di italiano con l`insegnante Agostino Magnano che sono state tanto interessanti. Abbiamo conosciuto Lui a Osasco (a circa quindici km da Torre Pellice) nel nostro terzo giorno in Italia e abbiamo mangiato a sua casa con la sua famiglia. Tutti sono stati molti simpatici e amici. Nel nostro sesto giorno in Italia cominciamo le lezioni d’Italiano che dureranno quattro settimane fino alla fine del mese di Febbraio.

Come ho detto nell`altro post tutte le persone sono molto simpatiche e cortesi. Non c`è molto da dire, solo che sono persone “cinque stelle” e di buon cuore. Mi piace molto stare con loro…

Come sono abituato a viaggiare in queste ultimi anni e con le nuove tecnologie non è tanto difficile stare lontano dalla mia famiglia e dai miei amici, però ho sempre un po` di nostalgia…

Si può dire anche che per quanto differenti siano i Paesi dell’Europa la vita quotidiana è uguale in quasi tutti.

Nel prossimo post Inês e io scriveremo sul viaggio a Ivrea per vedere il suo Carnevale che possiamo dire è molto particolare e speciale…

 

A presto

cjferreira

[divider style=”full-dotted”/]

 

[nggallery id=8]

  Ciao!!!Torre-Pellice Come ho detto nell`altro post questi primi giorni sono molto importanti perché credo che, normalmente, le prime impressioni siano quelle che segneranno il futuro. E sono state eccellenti. È fondamentale anche essere di spirito aperto. I dieci primi giorni sono stati molto intensi non per il lavoro ma per volere conoscere un po' sulla radio e la sua storia, la Chiesa Valdese, la città, le persone, imparare la lingua italiana (molto importante :)), i percorsi pedonali, i posti turistici e tutto ció che è legato con questo e altre cose ancora… Per sapere un po' sulla Radio e sulla sua storia, che cosa si fa e come si lavora, abbiamo avuto tutti i giorni al pomeriggio alcune sessioni di informazione/formazione con tutte le persone che lavorano in Radio. Questa ha quasi trenta anni di storia ed è un bello esempio di un mezzo di informazione/intrattenimento non commerciale che continua il suo lavoro, solo con il cinque per cento di pubblicità in modo molto professionale ma allo stesso tempo informale, che mi piace molto. Nella prima sessione, dopo aver conosciuto un po` più della sua storia, parliamo anche della Chiesa Valdese e della sua organizzazione/struttura e delle sue differenze. Negli altri giorni abbiamo visto quasi tutto ció che si fa in Radio. Abbiamo parlato del Palinsesto della Radio e della sua struttura. Si può dire che il Palinsesto della Radio è diviso in due fasce orarie. Una dalle otto di mattina alle sette del pomeriggio (orario di lavoro) e un`altra dalle sette del pomeriggio alle otto della mattina. In questo ultimo orario la Radio si fa quasi solo con il lavoro volontario di circa novanta persone. Nelle questioni più tecniche abbiamo lavorato con il programma di suono “Cool Edit Pro” e abbiamo visto la edizione di alcuni programmi.  Abbiamo imparato anche come si fa una edizione di video e visto alcuni dei suoi video ufficiali nel sito “Youtube”. Una altra cosa che abbiamo imparato è stato come si fa l`edizione di una notizia nel sito RBE utilizzando il Wordpress e abbiamo visto dove si dovrà fare la ricerca delle informazioni per i notiziari. Un` altra cosa che abbiamo fatto molto è stato ascoltare in diretta alcuni del programmi con quasi tutte le persone che lavorano in Radio. E non ci possiamo dimenticare della prima volta che abbiamo parlato nella Radio in diretta. Abbiamo detto solo “Ciao” e la nostra città di provenienza, però è stato un momento speciale. È stato nel programma da mezzogiorno con “Denish” :) e Meo. E per curiosità, nel giorno che siamo arrivati in Italia, siamo andati subito per la riunione settimanale, che ci è servita per capire un po` come funziona la Radio e sapere come è la sua struttura e conoscere tutte le persone che lavorano qua. Tutti i momenti senza occupazione sono stati utilizzati per conoscere la città, con preferenza per il centro. Sapere dove sono i luoghi turistici, i supermercati, i negozi, i bar, etc… Abbiamo fatto un`altro giro non per il centro ma vicino a questo per vedere la panoramica sopra tutta la città di Torre e della Val Pellice. Ed è una bella immagine che rimane nella nostra testa. Nella prossima mappa si potrà vedere il piccolo percorso che abbiamo fatto e nel finale di questo post alcune delle fotografie scattate.  

Visualizzazione ingrandita della mappa

Quando ho visto per la prima volta Torre Pellice e le montagne ho pensato fra me stesso che probabilmente avrei avuto la possibilità di fare molti percorsi pedonali e non solo. Per queste ragioni sono andato al Posto Turistico di Torre Pellice per sapere più informazioni sulla Regione Piemonte in generale e su questa zona in particolare. E ho trovato molte informazioni sopra i percorsi pedonali che andró a descrivere nei prossimi post. In questi primi giorni abbiamo cominciato anche le lezioni di italiano con l`insegnante Agostino Magnano che sono state tanto interessanti. Abbiamo conosciuto Lui a Osasco (a circa quindici km da Torre Pellice) nel nostro terzo giorno in Italia e abbiamo mangiato a sua casa con la sua famiglia. Tutti sono stati molti simpatici e amici. Nel nostro sesto giorno in Italia cominciamo le lezioni d'Italiano che dureranno quattro settimane fino alla fine del mese di Febbraio. Come ho detto nell`altro post tutte le persone sono molto simpatiche e cortesi. Non c`è molto da dire, solo che sono persone “cinque stelle” e di buon cuore. Mi piace molto stare con loro… Come sono abituato a viaggiare in queste ultimi anni e con le nuove tecnologie non è tanto difficile stare lontano dalla mia famiglia e dai miei amici, però ho sempre un po` di nostalgia… Si può dire anche che per quanto differenti siano i Paesi dell'Europa la vita quotidiana è uguale in quasi tutti. Nel prossimo post Inês e io scriveremo sul viaggio a Ivrea per vedere il suo Carnevale che possiamo dire è molto particolare e speciale...   A presto cjferreira [divider style="full-dotted"/]   [nggallery id=8]