“Caduti per la Libertà”… storie raccontate di libertà conquistate
Radio Beckwith evangelica

Sono 20 puntate, 20 lotte, 20 storie che vi abbiamo portato attraverso la nostra trasmissione “Caduti per la Libertà” su Radio Beckwith. Ogni giorno abbiamo girato per vari posti nel mondo per raccontarvi diverse lotte, ma che avevano qualcosa in comune, cioè la libertà.

Siamo partiti dall’Italia, dalla valle Pellice con la lotta valdese e, poi, con la lotta di Peppino Impastato contro la mafia. Da qui vi abbiamo portato a conoscere il nostro Paese in due puntate: un racconto cronologico sul 25 Aprile del 1974, il giorno in cui è caduta la dittatura ed è arrivata la democrazia in Portogallo; vi abbiamo fatto anche un resoconto sul contesto sociale e culturale del nostro Paese fino a oggi, data in cui si celebrano i 40 anni della “rivoluzione dei garofani”.

Dopo questo iniziava il nostro giro per altri posti, dove vi abbiamo raccontato storie drammatiche, forse un po’ sconosciute per qualcuno di voi. La lotta per l’indipendenza del Sahara Occidentale, che rimane l’unico Paese africano, ancora, in attesa per l’autodeterminazione. La lotta per l’educazione di Malala nel Pakistan, una ragazza adolescente che ha affrontato i talebani.

Da qua siamo andati più lontano, fino in Oriente, in Tibet, con lo storico conflitto con la Cina, e poi il  Myanmar/Birmania, il paese che ha due nomi e che lotta per la democrazia. Nel frattempo abbiamo visitato di nuovo il continente africano, per portavi le storie della Liberia,che ha sofferto tantissimo con una guerra civile; il Sudafrica di Mandela, che ha fatto della sua vita una lotta per l’uguaglianza razziale in quel Paese; il Mali, che affronta una guerra religiosa; e l’Etiopia, con la lotta dei giornalisti per l’informazione libera.

Alla metà del nostro viaggio radiofonico, siamo tornati in Italia per parlare della lotta dei Partigiani con storie delle battaglie che sono stati combattute in questa valle e, anche, l’organizzazione della resistenza. In questo modo, ispirati da queste lotte per la libertà, abbiamo viaggiato fino in Medio Oriente, per raccontarvi le rivolte della Primavera Araba che sono cominciate nel 2010. Come molte altre rivolte, anche queste non sono ancora finite, e così vi abbiamo portato lo scenario attuale di questi diversi Paesi, che si estendono dal Nord Africa al Medio Oriente.

Per finire la nostra avventura di questa trasmissione su Radio Beckwith, abbiamo raccontato il dramma dei rifugiati e profughi siriani dopo, in questo paese, la Primavera Araba è diventata una guerra civile e ha provocato un’emergenza umanitaria. E abbiamo lasciato l’Africa con la lotta LGBT in quel continente, una penultima puntata molto speciale perché è stata in diretta.

Facendo giustizia al nome di questa trasmissione, abbiamo fatto il saluto finale su queste frequenze in un giorno storico per i caduti per la libertà, cioè il 25 Aprile. In Italia questo avvenimento significa la celebrazione di un’Italia, che nel 1945, è stata liberata, concludendo il regime dei fascisti e del nemico nazista, portandovi la storia di un italiano torinese, Primo Levi, che ha lottato contro questo nemico nel campo di concentramento di Auschwitz, in Polonia.

È con grande orgoglio che vi abbiamo presentato, quando si festeggiano i 30 anni di Radio Beckwith, questi minuti radiofonici con storie raccontate in italiano (a volte non perfetto) da due stagisti portoghesi qui, a Torre Pellice, vivendo da un porto all’altro avventure di questo progetto Leonardo Da Vinci.