Ciao Italia!
Radio Beckwith evangelica

O que é bom acaba depressa.

Già di per sé di tre mesi non sono lunghi, diventano più corti quando si lavora su ciò che ci piace e con persone come quelle che sono qui ogni giorno su Radio Beckwith. 

L’aspettativa era troppa, l’emozione di lavorare in radio non mi ha mai lasciato nel corso di questo trimestre. È stato sempre un sogno per me lavorare in radio. L’idea del programma Coltura Culturale è iniziata come tante altre cose, un pensiero viene in mente in un momento guardando il soffitto della nostra camera. Da lì alla realizzazione del sogno è stato un salto. 

Niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza l’aiuto instancabile delle persone che lavorano in questa meravigliosa radio, ma soprattutto, niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza l’aiuto di Meo. A tutti loro il mio ringraziamento, possono la consapevolezza che mi hanno aiutato a realizzare un sogno. 

Conserverò sempre tutto quello che ho imparato qui. Penserò all’italiano come una delle lingue più belle che conosco. Conserverò l’odore di pizze e formaggio nelle strade. Terrò il sorriso delle persone di Torre Pellice. Mi ricorderò il sorriso e la volontà di: Diego, di Susanna, Dani, Matteo, Denis, Paul, di Lorenza, Davide, Marco, Agostino, Billo e Meo. 

Grazie ancora a tutti coloro che ci hanno seguito, quelli che hanno letto i testi, chi ci hanno ascoltato. A tutti voi, grazie. 

Ciao!

Alex