Alzheimer: esperienze europee verso una comunità amichevole con le demenze è il titolo del convegno dedicato all’Alzheimer, in programma venerdì 13 novembre al Centro Incontri della Regione Piemonte, in corso Stati Uniti, 23, a Torino.

L’evento è organizzato dalla Diaconia Valdese e dal Rifugio Re Carlo Alberto, e si svolge all’interno del progetto XSONE 2.0. Ha il patrocinio della Regione Piemonte, che ospita il convegno, dei Comuni di Torre Pellice e Pinerolo e vedrà alternarsi esperti, professionisti, medici di settore di ben cinque paesi europei: Scozia, Belgio, Olanda, Inghilterra e Svezia. Insieme al progetto del Rifugio Re Carlo Alberto di Luserna San Giovanni (To), rappresentano progetti insigniti del Premio Efid (European Foundations’ Initiative on Dementia) nel 2014. Ne avevamo parlato qui. Un confronto per parlare di demenza, in Italia e all’estero, sottolineando il ruolo della comunità attraverso esperienze concrete portate avanti nei progetti presentati.

Verranno presentati i vari progetti per fornire nuovi strumenti e conoscenze agli operatori di settore e alle famiglie interessate al delicato argomento delle demenze. Nella prima sessione, dopo i saluti del Presidente della Diaconia valdese, Giovanni Comba, e del Moderatore della Tavola valdese, Eugenio Bernardini si confrontano il professor Marco Trabucchi che parlerà de “Il concetto di Dementia Friendly Community – Comunità Amichevole con le demenze” e tre delle esperienze premiate: il progetto “Rifugio Re Carlo Alberto, la costruzione del cerchio dell’Alzheimer dal 2000 ad oggi”, primo caso in Piemonte (e tra i primi in Italia) di realizzazione di un centro diurno per malati di Alzheimer; il progetto scozzese “Dementia is Everybody’s Business” e quello belga “A Reminiscence Promenade in Aalbeke”. Quest’ultimo sarà presentato da Jan Goddaer.

Nella seconda sessione dopo l’intervento “I vantaggi dell’Alzheimer” del dott. Renato Bottura, sarà la volta della presentazione del progetto olandese, “Dement Talent”, a cura di Daphne Mensik.

Protagonisti della seconda parte del pomeriggio anche i progetti inglesi e svedesi “Coming Together” e “Passion for Life”.

Marcello Galetti racconta le future iniziative che continuano a lavorare sul progetto delle comunità che accolgono e integrano i malati di demenza e Alzheimer.

Nel corso della giornata ci sarà spazio anche per alcuni prodotti editoriali dedicati al tema., come il cortometraggio “MiRelLa” del fotografo Fausto Podavini (vincitore del premio “Daily Life” del World Press Photo 2013), premiato nella sezione “Motion Features” del prestigioso concorso internazionale Pictures of the Year 2014.

Degna di nota anche la presentazione in anteprima del libro, prodotto dalla collaborazione della Diaconia Valdese, de La Bottega del Possibile e del Liceo Artistico “M. Buniva” di Pinerolo, che racconta il progetto “Ambasciatori per l’Alzheimer: una comunità che accoglie” che ha visto il connubio di professionisti e studenti nella realizzazione di un prodotto intensamente espressivo ed emozionale ma allo stesso tempo professionale.

Continua a leggere su Riforma.it

Continua a leggere su Riforma.it