Un voto sul futuro della Turchia
Radio Beckwith evangelica

Manca soltanto un mese al referendum con il quale la Turchia deciderà il proprio assetto costituzionale, scegliendo tra l’attuale sistema parlamentare e un passaggio a un modello presidenziale. Il 16 aprile per Ankara potrebbe cominciare una nuova fase della propria storia, caratterizzata da un ulteriore rafforzamento o da un indebolimento del presidente, Recep Tayyip Erdogan.

Proprio per il suo carattere decisivo, il voto di aprile è caratterizzato da un’elevata tensione, che si traduce in un conflitto permanente dei vertici della politica turca con diversi Paesi europei, in particolare con Germania, Svizzera e Paesi Bassi.

Secondo i sostenitori della riforma, il fallito colpo di Stato del luglio del 2016 ha evidenziato la necessità di un governo più forte, mentre per gli oppositori il modello proposto da Erdogan va a minare il sistema della separazione e del bilanciamento dei poteri che ha permesso alla Turchia di diventare un Paese moderno nel corso del Novecento.

Lorenzo Marinone, caporedattore di East Journal per il Medio Oriente, spiega che la riforma «prevede un presidenzialismo estremamente forte e tutta una serie di misure che vanno nella direzione dell’accentramento dei poteri nell’unica figura del presidente». Stiamo parlando di un presidente esecutivo, quindi non solo una figura cerimoniale ma una molto simile al nostro presidente del consiglio, quindi anche a capo del governo. «Oltre a questo – prosegue Marinone – ci sono tutta un’altra serie di misure secondo cui anche il controllo del potere giudiziario passa in molti casi dal governo e dalla figura del presidente. È una riforma su cui lunedì la commissione di Venezia, che è un organo del consiglio d’Europa ha espresso in un documento puntuale tutta una serie di perplessità, perché c’è il timore che vengano meno alcuni pilastri dei sistemi democratici, fra cui la separazione dei poteri».

Continua a leggere su Riforma.it

Continua a leggere su Riforma.it
Immagine: via Flickr - Lassi Kurkijärvi