Segn/Ali Radio – 4 aprile – Passata la sbornia poetica di fine marzo
Radio Beckwith evangelica

Passata la sbornia poetica di fine marzo, anche se è aprile non ci addormentiamo sugli allori. Ricordiamo dell’ultimo numero di Segn/Ali anticipando a memoria alcuni contenuti del prossimo che si sta formando in fieri. In attesa di una inattesa visione sul blog in-formato pdf… procediamo passo passo poco a poco, con ancora qualche freccia poetica nel nostro canto primaverile (inesausto), tra puntali osservazioni che potrebbero creare delle correzioni o dissensi, oppure dubbi, figure che cambiano prospettiva alla geometria alludendo alle molteplici realtà della percezione umana, supereroi emblemi della middle-class made in Usa, un po’ in/sano di cinema “de paura”, racconti di finzioni più veri di quanto non appaia a prima vista. È un altro volo pindarico baltico e urgo-finnico, squisitamente pop, ma forse anche no. [AVVERTENZA: per ri-velare l’arcano, riascoltare il precedente podcast del 28 marzo… La Normalina dà un effetto squisitamente ri-uscito solo in certi stati di coscienza].