A inizio aprile un’ordinanza della Regione Piemonte aveva sbloccato i fondi per iniziare a sistemare i danni più significativi causati dall’alluvione del novembre 2016. Avevamo raccontato i danni che, a cinque mesi dall’evento, erano ancora presenti sul territorio, in particolare nei due comuni più colpiti: Perosa Argentina in val Chisone e Bobbio Pellice in val Pellice.

Continua a leggere su Riforma.it

Continua a leggere su Riforma.it