Segn/Ali Radio del 23 maggio: siamo giunti a maggio, mese delle rose, che possono fiorire anche se sono rose da sostanze di dubbia normalità. Tutte le cose hanno le spine e non si dà nulla per nulla. Siamo grati di parlarvi di libere gratuità poetiche, senza costi aggiuntivi rispetto al mistero di un’arte di vivere che si irradia oltre I soliti linguaggi cosiddetti dominanti. Assunta correttamente la Normalina, non resta che ascoltarci e ascoltare, e lasciarsi trasportare da un vago ma forse eterico (radiofonico?) senso di liberazione. [AVVERTENZA: questo podcast stimola pensieri meta-eversivi e introspettivi, che disinibiscono l’effetto della Normalina].

Ascolta il Podcast