Nella mitologia greca alle Muse figlie di Zeus e Mnemosyne (la “memoria”), venne attribuita la protezione di ogni forma di pensiero che gli uomini di allora manifestavano in tutte le sue espressioni: eloquenza, persuasione, saggezza, storia, matematica, ed astronomia.

Da giovedì 25 a domenica 28 maggio Pinerolo si mostrerà come mai aveva fatto lasciandosi ispirare dalle Muse: cultura e musei della città si uniranno per donarsi al pubblico invitando tutti e tutte a scendere in piazza ad ascoltare, guardare, conoscere e, perché no, ammirare.

Il progetto de La Notte della Muse nasce sulla base di una serie di eventi concentrati in due giorni dedicati alla valorizzazione delle risorse turistico-culturali e museali della città e del centro storico. Finanziato dalla Fondazione CRT con un contributo di 7.500,00 € (all’incirca una metà) e dal Comune di Pinerolo per la parte restante, l’idea ha riscontrato grande apprezzamento e si è trasformata in una quattro giorni che saranno vetrina delle bellezze culturali di Pinerolo e del territorio. L’evento si svolgerà anche in orario notturno e consentirà di aprire le porte dei musei pinerolesi, dove avranno luogo eventi di spettacolo e musica anche in spazi insoliti.

Continua a leggere su Riforma.it

Continua a leggere su Riforma.it