La gestione della vita notturna, con l’arrivo dell’estate e il conseguente massiccio afflusso di persone per le strade e le piazze, è certamente un tema di grande attualità. Ciò è dovuto, soprattutto ma non solo, alle problematiche vicende legate alla città di Torino che, all’indomani dei fatti di piazza San Carlo, si era trovata a dover prendere misure a maggiore garanzia dell’incolumità pubblica e fossero in grado di arginare (almeno parzialmente) le proteste di chi ritiene di essere molestato dagli eccessi della movida.

In questo quadro generale anche Pinerolo ha voluto trovare accorgimenti per gestire al meglio il notevole afflusso di persone che popolano queste notti estive, quest’anno più che mai attirate da un fitto calendario di eventi e manifestazioni. Così, nel corso di questa settimana, il comune ha emanato un’ordinanza che va a regolare gli aspetti più critici di questa situazione, ad esempio l’uso del vetro e gli orari della musica dal vivo «Ci tengo a sottolineare che l’ordinanza non va a sconvolgere in alcun modo lo stato delle cose precedente – spiega il sindaco Luca Salvai – ma ribadisce e corregge alcuni aspetti già contenuti nel regolamento comunale»

Continua a leggere su Riforma.it

Continua a leggere su Riforma.it
Immagine: via Pexels