Archivisti in convegno a Torre Pellice
Radio Beckwith evangelica

L’Archivio della Tavola valdese ospita da giovedì 12 a sabato 14 ottobre alla casa valdese di Torre Pellice l’ottavo convegno degli Archivisti dell’Arco Alpino Occidentale, dedicato al tema Gli archivi al centro del patrimonio culturale.

Due giorni in cui gli specialisti del settore si confronteranno sulle difficoltà e le opportunità offerte dalla pluralità di tipologie documentarie con cui si trovano a operare ogni giorno.

I partecipanti arrivano da Italia, Svizzera e Francia: saranno presenti gli Archivi dipartimentali di Lione, gli Archivi cantonali valdesi di Losanna, la Cinémathéque Suisse, i musei della Savoia, il Museo Nazionale del Cinema di Torino, la rete degli archivi del tessile di Biella.

Realtà variegate ed eterogenee, per ambiti ed interessi, ma che trovano una volontà comune nel voler creare una rete di relazioni e interazioni che parte dal confronto del lavoro e arriva a stilare, quando possibile, delle buone pratiche comuni.

Tra i vari relatori troviamo anche Sara Rivoira, dell’Archivio della Tavola Valdese, che parlerà di Archivi, patrimonio culturale e web semantico: come (non) perdersi nella rete.

Di cosa si occupa l’Archivio della Tavola Valdese?

«Conserviamo gli archivi storici della Tavola e delle chiese valdesi delle valli, delle chiese metodiste e delle chiese del protestantesimo storico italiano. Preserviamo questo patrimonio, lo rendiamo disponibile alla consultazione dei ricercatori e del pubblico. La nostra sala studio è molto frequentata, soprattutto da chi fa ricerche genealogiche, perché con i nostri registri anagrafici siamo in grado di fornire indicazioni su origini e spostamenti. Riceviamo molte sollecitazioni e richieste da varie zone di presenza valdese nel mondo: dagli Stati Uniti all’America Latina, a vari stati dell’Europa».

Continua a leggere su Riforma.it