Giulio Regeni scompariva due anni fa
Radio Beckwith evangelica

Due anni fa un giovane ricercatore italiano scompariva nei pressi del Cairo, in Egitto. Nove giorni dopo, il 3 febbraio 2016, il suo corpo veniva ritrovato a pochi passi da una superstrada alla periferia est della capitale egiziana, poco lontano da una delle prigioni dei servizi segreti del Paese, con addosso evidenti segni di tortura. Il suo nome era Giulio Regeni, ma avrebbe potuto essere un altro, magari nato in un posto diverso, pochi anni prima o pochi anni dopo. Proprio la sua normalità, quella di un ricercatore di meno di trent’anni inviato dalla sua università in un Paese diventato noto per la violazione dei diritti umani e per le sparizioni forzate, ha fatto sì che in molti si identificassero con questa storia e che in molti cominciassero a pensare a quanti avrebbero potuto essere lì al posto di Giulio, in quel posto e in quel momento, oppure in luoghi simili e altrettanto a rischio.

«Nei giorni in cui era scomparso – racconta Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia – abbiamo temuto il peggio sin da subito, perché era una tipica modalità di sparizione che aveva già riguardato centinaia di egiziani ed egiziane. Che poi le cose non siano andate nel verso giusto lo testimoniano i mesi successivi, con tutti i depistaggi da parte delle autorità egiziane, con la non particolare insistenza delle autorità italiane nel cercare la verità, nel pretenderla. Per chi conosce la storia delle violazioni dei diritti umani in Egitto, quando è stato ritrovato il corpo con quei segni di tortura, noi abbiamo subito pensato a un delitto di Stato, a un fatto in continuità con il sistema di violazioni dei diritti umani in Egitto».

L’ultima traccia lasciata da Giulio Regeni risale alle 19.41 del 25 gennaio 2016. Da allora è stato possibile ricostruire ben poco di quanto possa essere accaduto al ricercatore friulano dell’Università di Cambridge e per mano di chi sia stato tradito, rapito, torturato e infine ucciso.

Continua a leggere su Riforma.it