Tre panchine rosse in Val Pellice per dire no alla violenza sulle donne
Radio Beckwith evangelica

Le panchine rosse approdano anche in Val Pellice. Sabato 10 marzo ne saranno installate tre a Bobbio Pellice, Torre Pellice e Luserna San Giovanni. Il progetto “panchine rosse” è un percorso di sensibilizzazione e di informazione lanciato dagli Stati Generali delle Donne quale simbolo permanente della difesa dei diritti delle donne e della lotta al femminicidio. In Val Pellice l’iniziativa è stata coordinata dal Coordinamento Donne Val Pellice, una realtà che raggruppa diverse associazioni e singoli e si propone di sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica verso temi che riguardano i diritti della donna e il contrasto alla violenza da loro subìta. «L’idea – spiega Anna Maria Ratsimba, membro del Coordinamento donne Val Pellice – è stata quella di rendere l’8 marzo non soltanto una festa, ma approfittare di un momento di riflessione importante per apporre in modo permanente un simbolo che ricordi ogni giorno che è importante contrastare questo fenomeno».

A Torre Pellice la panchina sarà installata davanti al Collegio Valdese, a sottolineare la stretta collaborazione dell’istituto scolastico con il Coordinamento donne Val Pellice nella sensibilizzazione sui temi relativi ai diritti della donna e al contrasto alla violenza di genere «Il Collegio Valdese collabora con noi da diverso tempo – racconta Ratsimba – in particolare con il gruppo Diaconia. Si tratta di un gruppo di ragazze coordinate dalla professoressa Anna Corsani, che si è presa l’impegno di collaborare con la nostra realtà su questi importanti temi sociali. La nostra collaborazione si è già concretizzata nell’evento organizzato lo scorso 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, e rappresenta per noi un aiuto prezioso e per loro un’occasione di crescita».

Continua a leggere su Riforma.it