Pinerolo si fa bella per la Notte delle Muse 2018
Radio Beckwith evangelica

Dal 24 al 27 maggio, Pinerolo tornerà a vivere la sua Notte delle Muse. Sono oltre 40 gli appuntamenti proposti dal programma pensato dagli assessorati alla Cultura e alla Manifestazioni, una quattro giorni che animerà la città aprendo le porte dei musei trasformandone il centro storico in un palcoscenico grazie a spettacoli e a iniziative rivolte a persone di tutte le età.
Uno degli obiettivi raggiunti dall’Amministrazione Comunale nell’edizione 2017 punta a essere consolidato quest’anno: la capacità di mettere in rete i musei cittadini e le associazioni culturali attive sul territorio, un elemento emerso durante la conferenza stampa dello scorso 4 maggio quando venne presentato il calendario del Maggio delle Muse.
Dalla Collezione Civica d’Arte di Palazzo Vittone al Museo Diocesano, dal Museo Storico dell’Arma di Cavalleria al Museo Civico di Archeologia e Antropologia passando dal recentemente rinnovato Museo Storico del Mutuo Soccorso fino a giungere al Museo Civico Etnografico del Pinerolese e al Civico Museo Didattico di Scienze Naturali “Mario Strani”: realtà culturali che unendosi ad alcune delle associazioni culturali presenti sul territorio come En Plein Air, La Terra Galleggiante, Ars Captiva e l’Istituto Musicale Corelli, sono riuscite a raggiungere un successo testimoniato dai confortanti dati sull’affluenza nei musei pinerolesi, in alcuni casi decuplicati rispetto al 2016.

Lo scopo della Notte delle Muse 2018 è far divertire i cittadini ma soprattutto creare interesse verso il sistema culturale cittadino offrendo tutte quelle realtà attive sul nostro territorio non solo nel mese di maggio ma anche, e sopratutto, nel resto dell’anno.

Continua a leggere su Riforma.it