Il pianoforte di Fanny
Radio Beckwith evangelica

Da poche settimane è uscito il libro che segna il ritorno alla narrativa della collana del Centro Culturale Valdese; un ritorno all’insegna delle storie con protagoniste femminili.

L’autrice è Luisa Gay, regista teatrale e drammaturga di Milano, che è entrata in contatto con alcune di queste storie grazie alla famiglia valdese del marito. Attraverso i racconti famigliari, ha cominciato a interessarsi ad alcune biografie, tra cui quella di un’antenata della famiglia Gay: Charlotte Beckwith, figlia del generale, cugina della nonna del marito. L’autrice è poi arrivata a consultare gli archivi del Centro Culturale dove si custodiscono molti documenti e molti racconti. Lei si è appassionata ad alcune di queste storie e ha cominciato un’importante ricerca storica e documentale del periodo che va dal 1800 ai primi del 1900. Il gruppo di biografie messe insieme comprende sette donne e la vicenda di una di queste da il titolo al libro, Il pianoforte di Fanny; una biografia che sembra arrivare con un felice epilogo fino ai giorni nostri.

Continua a leggere su Riforma.it