A Pinerolo l’Artigianato apre le sue Botteghe
Radio Beckwith evangelica

Il variegato mondo artigiano sta per invadere festosamente le vie del centro storico di Pinerolo. Dal 7 al 9 settembre la Rassegna dell’Artigianato tornerà per quello che da 42 anni rappresenta uno degli appuntamenti più sentiti dai cittadini, un evento che punta a ricordare il ruolo centrale del settore artigiano che, secondo la Camera di Commercio di Torino, vede oltre 4.000 imprese operanti nell’area di Pinerolo.

Dopo l’anteprima ArtigianatOFF, una “due giorni” che rappresenta un vero e proprio festival musicale che si svolgerà in Piazza Vittorio Veneto dalle 21.30 di mercoledì 5 e giovedì 6 settembre, l’Artigianato partirà ufficialmente con l’inaugurazione di venerdì nei pressi dello stand comunale di piazza Facta. Fino alle ore 21.00 di domenica 9 settembre saranno molteplici le opportunità di vivere in modo originale e stimolante il mondo artigiano. Dall’hobbistica alle mostre d’arte, dalle sfilate di moda ai corsi di cucina e all’agricoltura a km zero, il programma è davvero ricco di spunti.

Tra le tante novità di Artigianato Quaranta +2 ricordiamo le Botteghe Aperte, un progetto sul quale l’Amministrazione Comunale, fin dalla conferenza stampa di presentazione dello scorso 22 giugno, ha mostrato di puntare in mondo particolare. Le Botteghe Aperte aprono gli spazi artigiani allo sguardo curioso del pubblico sulla scia di iniziative simili che si svolgono in Piemonte, tra le quali ricordiamo Open House e Fabbriche Aperte. Questo incontro tra cittadini e artigiani avverrà con le botteghe Storiche, pressoché tutte ubicate nel centro di Pinerolo, e le Temporary, laboratori creati ad hoc per ospitare artisti e artigiani durante la rassegna.

Continua a leggere su Riforma.it