Sulle orme dei valdesi: il Gran Tour della fede
Radio Beckwith evangelica

Si svolge dal 5 al 7 ottobre a Schönenberg (Germania) il convegno Sulle tracce dei valdesi e degli ugonotti, che intende approfondire l’identificazione culturale e religiosa attraverso luoghi e percorsi.

Parteciperanno relatori da varie zone d’Europa e interverrà anche Marco Fratini, bibliotecario della Fondazione valdese di Torre Pellice, per raccontare come i viaggiatori inglesi nell’Ottocento influenzarono la percezione e il modo di presentarsi dei luoghi storici e delle Valli Valdesi.

«Il convegno è organizzato dall’associazione dei valdesi in Germania – spiega Fratini – in particolare dallo storico Albert de Lange, responsabile della biblioteca e del museo valdese della città e che da anni collabora con la Società di Studi Valdesi. Il luogo scelto per l’incontro si trova nella zona compresa tra Stoccarda e Francoforte, dove furono numerosi gli insediamenti valdesi dal 1700. Una zona inserita infatti nell’itinerario culturale di carattere europeo Strade degli ugonotti e dei valdesi, un percorso sulle orme di rifugiati e sfollati che parte dalle Cévennes francesi, passa dal Piemonte e arriva nel nord dell’Assia, in Germania».

Il convegno intende ripercorrere alcuni aspetti delle tappe della storia dei valdesi e degli ugonotti fra XIX e XXI secolo, cercando di rivolgere attenzione all’attualità del valore culturale dell’itinerario europeo, come esempio di migrazioni e persecuzioni.

Continua a leggere su Riforma.it