Africa, verso l’area di libero scambio più grande al mondo
Radio Beckwith evangelica

Domenica 7 luglio, al termine di quattro anni di negoziati, altri due Paesi dell’Unione Africana – Nigeria e Benin – hanno sottoscritto il Trattato di libero commercio continentale africano, che oggi coinvolge 54 Paesi su 55. Soltanto l’Eritrea non partecipa a causa del conflitto con l’Etiopia, anche se la speranza è che il processo di pace avviato da Addis Abeba e Asmara possa condurre verso un’adesione.

L’accordo prevede la soppressione di circa il 90% delle barriere tariffarie non tariffarie che oggi rappresentano uno dei motivi della sistematica dipendenza delle economie dai Paesi africani da quelle di Europa, Stati Uniti e Cina e dalle multinazionali attive nello sfruttamento delle risorse naturali.

L’accordo continentale di libero scambio, AfCFTA, era stato sottoscritto per la prima volta nel 2018 da 44 Paesi, e da allora sono 27 i governi o i parlamenti che l’hanno ratificato. Si tratta dell’area di libero scambio più grande del mondo per numero di Paesi coinvolti.

Continua a leggere su Riforma.it
Foto di Roland, CC BY-SA 2.0, Collegamento