Patrimoni da scoprire con le passeggiate storiche
Radio Beckwith evangelica

Il sistema museale valdese propone, come ogni estate, le passeggiate storiche in val Pellice, Chisone, Germanasca e Susa.

Sono organizzate da volontari e volontarie del Coordinamento Musei e Luoghi Storici Valdesi, si tratta di escursioni di bassa o media difficoltà, per buona parte su sentieri di montagna e strade sterrate.

Nicoletta Favout, responsabile dei servizi educativi del Centro Culturale Valdese, conferma: «l’attività delle passeggiate è nata ormai parecchi anni fa, vediamo con piacere che continua a esserci una buona partecipazione. I musei raccolgono un patrimonio del territorio, esponendolo e raccontandolo in varie modalità, secondo le loro caratteristiche. Questo patrimonio però può essere legato a percorsi, passeggiate e attorno al museo si possono trovare e visitare dal vivo luoghi e punti storici, ognuno abbinato ad una storia da raccontare».

Da luglio a settembre sono state organizzate a sette passeggiate, in diversi luoghi e con differenti gradi di difficoltà. «Abbiamo iniziato con le nostre valli – aggiunge Nicoletta Favout – poi ci siamo allargati. In val di Susa ormai collaboriamo da anni come punto culturale insieme alla chiesa valdese di Susa per delle mostre temporanee e anche nell’ambito del progetto delle Strade dei Valdesi e degli Ugonotti».

Il prossimo appuntamento prevede la passeggiata di sabato 27 luglio al Roque’d Brouart e all’inverso di Torre Pellice, organizzata dal museo di Rorà. Il ritrovo è fissato alle 8,30 in piazza a Rorà, con spostamento in auto verso Pian Pra.

Continua a leggere su Riforma.it