Volley: esordio vincente per Pinerolo
Radio Beckwith evangelica

Finalmente domenica. Entrando al Palazzetto dello Sport di Pinerolo si respira l’attesa e l’impazienza per l’inizio di una nuova stagione per l’Eurospin Ford Sara Pinerolo, al secondo anno di A2. Si presenta con rinnovate ambizioni e un organico caratterizzato da significative novità la squadra pinerolese, a partire dalla guida tecnica che vede Michele Marchiaro al timone di un gruppo rinforzato dagli arrivi di Valentina Zago, Silvia Bussoli, Michela Ciarrocchi e Jennifer Boldini.

Per l’esordio a Pinerolo arriva la neopromossa Exacel Montale, squadra giovane e coriacea arricchita da un autentico monumento della pallavolo come Taismary Aguero, 42 anni e un palmarès lungo quanto un romanzo, alla quale il palazzetto tributa un sentito applauso di stima prima dell’inizio della gara.

A dispetto della divisa in stile hippy, la squadra emiliana si dimostra da subito assai combattiva ed efficace soprattutto in difesa. Dal canto suo, Pinerolo paga l’emozione dell’esordio davanti a un palazzetto che fa registrare il tutto esaurito e fatica a decollare trovandosi sotto di tre punti sul 5-8. Marchiaro chiama il time-out e le ragazze biancoblù reagiscono con un break che ribalta la situazione: scatenate Grigolo e Zago, che prendono per mano la squadra conducendola alla conquista del set sul 25-20. 

Il secondo set segue lo spartito del primo e viene giocato punto a punto per una buona metà, prima che Zago e compagne prendano il largo, salvo un piccolo brivido nel finale che porta Montale a quota 23, prima che la stessa capitana pinerolese chiuda il discorso con un’impetuosa schiacciata dai tre metri.

Nel terzo set Pinerolo sembra essersi scrollata definitivamente di dosso l’emozione e tenta da subito la fuga portandosi sul +4, ma Montale non intende arrendersi e aumenta l’efficacia a muro riportando in equilibrio il punteggio e dando l’impressione di poter riaprire il match. Ma, ancora una volta, Marchiaro sfrutta il time-out per aggiustare il tiro e le biancoblù chiudono sul 25-21 grazie al match-point della centrale Serena Bertone che dà libero sfogo alla gioia dei tifosi. 

Si chiude così una gara bella e, a dispetto del 3-0 finale, per lunghi tratti combattuta ed equilibrata. «Faccio i complimenti alle nostre avversarie», ha dichiarato il libero Silvia Fiori. «Si sono dimostrate una squadra organizzata e difficile da affrontare. Dal canto nostro abbiamo avuto la lucidità necessaria per recuperare quando ci siamo trovate in svantaggio dimostrando di essere un bel gruppo e di disporre di tanta qualità». Soddisfatto anche il coach Michele Marchiaro, che allo stesso tempo si rende conto come ci sia ancora molto da lavorare per lottare ai vertici. «Una prestazione convincente contro un avversario che si è fatto valere. In certe fasi della partita abbiamo allentato la tensione rallentando le transizioni. Oggi siamo riusciti a recuperare, ma potrebbe non capitare sempre».

Archiviata la prima, Pinerolo da domani comincerà a preparare la trasferta pugliese in casa del Cutrofiano in programma domenica prossima, dove ritroverà da avversaria Ana Kajalina, protagonista della salvezza della scorsa stagione.

Continua a leggere su Riforma.it