Una Parola e due voci al Circolo dei Lettori di Pinerolo
Radio Beckwith evangelica

Verso il Natale… una Parola, due voci è il titolo del ciclo di incontri proposti dal pastore valdese Gianni Genre e da don Paolo Scquizzato, della Diocesi cattolica di Pinerolo, in queste settimane che precedono il Natale.

Questo dialogo condiviso con il pubblico si svolge al Circolo dei Lettori di Pinerolo, in via Duomo 1, alle 18,15, un luogo slegato da connotazioni di appartenenza religiosa o di simpatia verso qualche tipo di fede. Una scelta non casuale, ma voluta e motivata, come spiega il pastore Genre: «abbiamo capito che ci sono persone che non frequentano le nostre chiese e quindi cerchiamo di incontrarle in luoghi diversi, che non siano riconducibili ad un’appartenenza di fede. Proviamo quindi ad uscire dai perimetri conosciuti delle nostre chiese e i partecipanti si sentono meno “impegnati” e vincolati. Lo facciamo con questo percorso di riflessioni natalizie, con i discorsi a tavola, momenti conviviali che riproponiamo una volta al mese (prossimo appuntamento giovedì 30 gennaio) e con le camminate meditative che abbiamo sperimentato negli ultimi mesi. Vista l’ottima risposta da parte del pubblico partecipante ci sembra di poter dire che ci sia una grande sete di spiritualità, di conoscenza, di ricerca».

Martedì 10 dicembre si parlerà di La visita dei Magi. (Matteo 2, 1-12). La grazia dell’inquietudine. Mercoledì 18 dicembre di La strage degli innocenti (Matteo 2, 13-19). Storia di un mito di drammatica attualità.

Momenti brevi, 45 minuti al massimo, in cui si rileggono questi testi molto conosciuti per prepararsi al Natale, con il tempo per qualche domanda e commento comune. «Invitiamo tutti a questi momenti di ascolto e riflessione: si torna a casa con un pensiero, una suggestione da condividere in questo tempo che ci avvicina al Natale».

Domenica 15 dicembre segnaliamo invece l’incontro L’arte di entrare nel tempo – Canzoni e dipinti per far luce alla vita alle 16,45 nel tempio valdese di Pinerolo, in via dei Mille. Sarà presentato il calendario 2020 realizzato dalla cantautrice Valeria Tron, sul tema della gentilezza e del coraggio e che collega arte, musica, poesia, riflessione e solidarietà. L’idea nasce dall’esigenza di rendere l’arte in ogni forma fruibile giorno per giorno, attraverso un calendario-artistico che porta messaggi di gentilezza e coraggio. L’intero progetto grafico verrà messo a disposizione per una raccolta fondi da destinare al Centro Ecumenico di Ascolto. Prenderanno parte alla presentazione il vescovo di Pinerolo Derio Olivero, Valeria Tron, il musicista Carlo Pestelli e il pastore Gianni Genre.

Continua a leggere su Riforma.it