Pastorale clinica per visitatori e visitatrici
Radio Beckwith evangelica

Da venerdì 10 gennaio, e per sei settimane consecutive, il consiglio di circuito delle chiese del I distretto (val Pellice) propone un corso di formazione per visitatori e visitatrici locali dedicato alla pastorale clinica.

La cura pastorale non è una prerogativa esclusiva dei ministri ordinati: visitatori e delle visitatrici locali svolgono un prezioso servizio, compiendo visite negli ospedali, nelle case di riposo o a casa di persone anziane, malate o sole.

In varie chiese esistono singole persone o gruppi che svolgono questo servizio, che spesso sentono il bisogno di un’adeguata formazione per rispondere ai bisogni delle persone che si incontrano. 
Il corso sarà tenuto dal pastore valdese Sergio Manna, cappellano clinico e docente di pastorale clinica presso la Facoltà valdese di Teologia di Roma, formato e preparato su questa tematica.

Debora Michelin Salomon, sovrintendente del I circuito, spiega che «l’esigenza di questo corso è uscita nel corse delle ultime assemblee di circuito, quando diversi membri dei concistori hanno espresso la necessità di essere più formati sul rapporto relazionale. In particolare pensando alle persone che vanno a visitare o che si trovano ad incontrare nello svolgimento del loro ruolo di anziani di chiesa.

In alcuni casi ci sono difficoltà a relazionarsi, magari perchè si trovano in una situazione difficile o dolorosa, in altre occasioni invece è semplicemente la volontà di migliorare il servizio di diaconia e il tempo che vogliamo dedicare al servizio del prossimo.  Il corso che proponiamo intende fornire a chi già svolge questo servizio o vuole iniziare, delle occasioni d’incontro, confronto, e formazione per accrescere le competenze e migliorare la qualità e l’efficacia dell’azione. Il programma del corso propone uno sguardo particolare al morire e ai momenti di particolare sofferenza, ragionando sull’ascolto e sulla condivisione di strumenti che riteniamo importanti e che saranno a disposizione di tutti».

Il calendario prevede i seguenti appuntamenti e temi trattati: venerdì 10 gennaio L’ascolto come fondamento della cura, esercizi d’ascolto per imparare a riconoscere ed esprimere i sentimenti, le emozioni, gli stati d’animo sia di coloro che visitiamo che nostri, per rispondere in maniera empatica. Venerdì 17 gennaio Il verbatim, un prezioso strumento d’apprendimento. Venerdì 24 gennaio La diagnosi spirituale riconoscere bisogni e problemi spirituali delle persone. Venerdì 31 gennaio Le risorse spirituali: Uso o abuso della Bibbia e della preghiera? Venerdì 7 febbraio La morte e il morire. Cura e accompagnamento dei morenti. E infine venerdì 14 febbraio Valutazioni finali del corso, con idee e prospettive future.

Il corso è aperto a tutti e si terrà presso la sala Beckwith della chiesa valdese di Luserna San Giovanni, dalle 20.30 alle 22.30. Per informazioni e iscrizioni, rivolgersi, entro il 20 dicembre, alla sovrintendente Debora Michelin Salomon: «Abbiamo richiesto l’iscrizione obbligatoria per poter preparare il materiale da distribuire ai partecipanti. Verrà richiesto anche un contributo di 10 euro, che sarà  raccolto in occasione del primo incontro del gruppo, per coprire le spese dei materiali forniti. Ricordiamo anche che saranno distribuiti attestati di frequenza a coloro che avranno frequentato l’intero corso e il pastore Manna sarà a disposizione anche per eventuali colloqui individuali di supervisione».

Scrivere a d.michelinsalomon@hotmail.it o telefonare al numero 347 5079441.

Continua a leggere su Riforma.it