Volley: all’Eurospin Ford Sara Pinerolo non riesce l’impresa
Radio Beckwith evangelica

Non riesce l’impresa all’Eurospin Ford Sara pinerolo nella terza giornata di ritorno del girone A di serie A2: la capolista San Giovanni in Marignano si impone sul proprio campo con il risultato di 3-1 e mantiene l’imbattibilità stagionale allungando a +10 sulle pinerolesi, che a loro volta tengono a distanza Soverato, grazie al punto strappato da Sassuolo alle calabresi. Le ragazze di Marchiaro escono comunque a testa alta dal match in terra romagnola, coscienti delle proprie potenzialità e pronte all’immediato riscatto proprio nello scontro casalingo di domenica prossima contro Soverato.

Pinerolo aveva iniziato bene, aggiudicandosi ai vantaggi il primo set sotto i colpi di Valentina Zago e Laura Grigolo, autrice del punto del 26-25. Rabbiosa la reazione della capolista che prova subito la fuga a inizio secondo set, ma la tenacia e la classe delle pinerolesi riporta la situazione in parità sul 17-17, prima dell’allungo finale delle padrone di casa che chiudono sul 25-18. Terzo set sulla falsa riga del primo, con San Giovanni In Marignano che allunga e Pinerolo che insegue, ma viene tenuto a distanza dalle giocate di Decortes e Pamio e si chiude sul 25-17. Più combattuto il quarto periodo che vede le due squadre affrontarsi in un entusiasmante testa a testa che si risolve ancora una volta in favore delle romagnole, con il risultato di 25-22.

Nonostante la sconfitta, che sottolinea come il rullo compressore San Giovanni In Marignano sia ancora qualche passo avanti rispetto a Pinerolo, c’è comunque da registrare una prestazione di spessore da parte delle ragazze di Marchiaro, pronte a tornare al lavoro per colmare il gap e rinnovare la sfida per il finale di stagione. «Al di là del risultato posso dirmi soddisfatto – spiega il coach Michele Marchiaro – Dal punto di vista tattico abbiamo messo in pratica ciò che avevamo preparato, limitando Lualdi e Saguatti che ci avevano fatto soffrire all’andata, ma questa volta sono venute fuori Pamio e Decortes. Forse potevamo gestire con più lucidità determinate situazioni, ma sono aspetti che migliorano soltanto giocando contro avversari di questo calibro»

E domenica a Pinerolo arriva Soverato, decisa a tentare l’assalto al secondo posto in un Palazzetto che si annuncia gremito e rovente «Torniamo a casa con buone sensazioni – ricorda Marchiaro – Sono sicuro che le ragazze vorranno riscattarsi immediatamente davanti al proprio splendido pubblico. Abbiamo dimostrato di potercela giocare contro qualsiasi avversario. E poi con Soverato abbiamo un conto in sospeso, la sconfitta 3-2 dell’andata brucia ancora»  

Dopo l’incontro casalingo con le calabresi, a Santo Stefano Pinerolo farà visita a Olbia per poi tornare tra le mura amiche domenica 29 per ospitare le friulane del Martignacco, per un Natale a tinte biancoblu.

Continua a leggere su Riforma.it