Diari al tempo del virusPagina 23 di 23

L'allerta coronavirus dalla dimensione globale alla situazione in Piemonte
29 Gennaio 2020

Intervista a Gabriele Battaglia

La stampa italiana e in generale i media internazionali evidenziano una certa psicosi per il virus 2019-nCoV.

Ad oggi si sarebbero superati i 6.000 contagi, ma il tasso di mortalità rimane molto basso, intorno al 2%. Ciò non significa che non sia necessario prendere precauzioni, ma occorre non alimentare messaggi di panico.

La reazione del governo cinese è stata più rapida rispetto al caso della SARS. Si sono sollevate delle polemiche su alcuni ritardi e sul mese intercorso tra il primo contagio e le prime reazioni.

In questo momento si prefigura un 2020 di crisi per l’economia cinese, in particolare per il settore turistico e dell’intrattenimento. Ci si può aspettare che la flessione del turismo avrà delle ripercussioni su altre attività economiche cinesi.

Ne parla Gabriele Battaglia, corrispondente da Pechino per la Radiotelevisione svizzera e Radio Popolare e co-conduttore de Il cielo sopra Pechino.

Ascolta l’intervista

27 Gennaio 2020

L’epidemia scoppiata nella città di Wuhan, nel cuore della Cina, preoccupa moltissimo tutto il mondo. Dopo qualche giorno di incertezza, le autorità hanno deciso di “chiudere” la città e cercare di contenere il virus.

Non vi raccontiamo numeri e ultimi aggiornamenti, ma vi portiamo a Wuhan, dove ci siamo messi in contatto con un’abitante che ci racconta come popolazione e medici stanno affrontando il focolaio.

Insomma, ci sarebbe piaciuto raccontare dei preparativi per il chunjé, il capodanno che segna l’inizio dell’anno del Topo, ma per ora i festeggiamenti devono attendere.