Gli incendi sulle montagne piemontesiPagina 2 di 4

Lo speciale sui roghi e sulla siccità che stanno colpendo la regione (foto copertina Meteo Pinerolo)
29 Ottobre 2017

Sandro Plano. sindaco di Susa

«L’incendio è sceso verso le abitazioni quindi abbiamo dovuto evacuare nel comune di Mompantero alcune frazioni e, a scopo precauzionale, abbiamo messo in piedi una struttura per evacuare le case di riposo in caso di emergenza. Preferiamo prepararci di giorno piuttosto che di notte. Abbiamo spostato tutti quelli difficilmente trasportabili. Teniamo tre pulman pronti con le ambulanze». Scuole aperte domani a Susa.

Smentita l’evacuazione della Casa di Riposo San Giacomo di Susa.

Flavio Boraso, Direttore ASLTO3

«Per ora è limitato ai casi più difficili e con una mobilità più complessa. Gli altri non sono stati ancora evacuati perchè la situazione è fluida e bisogna guardare fuori e vedere cosa sta succedendo».

Le foto

La diretta di Claudio Petronella da Susa

29 Ottobre 2017

In Val Susa emergenza anche a Venaus dove le fiamme sono arrivate vicinissime alle case

+++ UPDATE Ore 19.15

ValsusaOggi parla di 20 evacuazioni a Venaus


Il punto delle 17.15 sull’emergenza a Venaus con il sindaco Nilo Durbiano.

«Dopo una settimana di sorveglianza, tocca anche a noi. Abbiamo un’emergenza nella borgata Berno dove una dozzina di case sono ormai lambite da fuoco».

Le rassicurazioni del Prefetto Saccone

«Sono andate a Venaus in forze le squadre richieste». Così il Prefetto Saccone raggiunto in comune a Mompantero, che aggiunge «il contesto in cui operiamo è ancora gravido di conseguenze che non siamo in grado di prevedere. Però tutte risorse cono in campo e se necessario aumenteranno».

Le foto: canadair in azione

29 Ottobre 2017

Val Susa

Situazione estremamente difficile a Mompantero dopo che ieri pomeriggio le fiamme del grosso incendio sono ripartite a causa del vento. Nella notte, riferisce Valsusaoggi, ci sono state alcune evacuazioni nelle borgate più prossime alle fiamme. Questo invece l’aggiornamento di questa mattina

Notte drammatica a Mompantero: il fuoco scende sempre di più verso il paese e il sindaco dalle 4 ha fatto evacuare altre due frazioni: Trinità e Pietrastretta. Le fiamme si avvicinano pericolosamente anche nel territorio di Susa: il sindaco Plano ha fatto evacuare Cascina Roma, che si trova al confine tra i due paesi.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10212715806683429&set=a.10204781187402906.1073741829.1634515026&type=3

 

Val Chisone

Nel tardo pomeriggio di ieri l’incendio che da giorni brucia tra i comuni di Perrero, Roure e Perosa ha ripreso vigore ed è sceso verso il vallone di Bourcet, come sintetizza su Facebook il sindaco di Perosa

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1871820562835787&set=a.786092724741915.1073741828.100000235859068&type=3

 

Canadair

I Canadair attivi questa mattina sono in funzione sui cieli del pinerolese e della val Susa

Cumiana e Cantalupa

Mentre prosegue lo sforzo per spegnere l’incendio tra i due comuni, ieri l’Eco del Chisone ha seguito la visita del presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino.

«L’allarme resta rosso, non bisogna ridurre l’allerta – ha continuato Chiamparino –. Abbiamo chiesto lo stato di calamità. Inquietante lo scenario degli inneschi, con 1200 ettari di bosco percorsi dalle fiamme. Un grande ringraziamento va a tutti quelli che si sono adoperati».

A Cantalupa ieri si è tenuto l’ultimo saluto ad Alberto Arbrile, il ragazzo di 27 anni deceduto mercoledì scorso quando è stato colto da un malore mentre era intento a proteggere un bosco di famiglia dalle fiamme.

 

Provincia di Cuneo

Gli incendi proseguono anche in Provincia di Cuneo, come riferisce il sito TargatoCn. Nella notte un rogo anche a Pra del Tetto a Paesana.

Vigili del fuoco al lavoro per tutta la notte, anche per contenere incendi di dimensioni ridotte a Pamparato, Cherasco e Trinità. I Direttori delle operazioni di spegnimento oggi saranno a Pietraporzio, Casteldelfino e Demonte.

27 Ottobre 2017

Siamo partiti dalla situazione più preoccupante per il pinerolese, il fronte Cumiana – Cantalupa. La situazione migliora, ce la racconta il caposquadra Aib di zona, Elio Folco

Poi ci siamo spostati sul fronte dell’alta val Varaita. Il sindaco di Casteldelfino, Alberto Anello ci aggiorna sull’incendio che sta colpendo il vallone di Bellino e di Pontechianale. Oggi sono intervenuti gli elicotteri con lanci mirati che hanno fatto migliorare la situazione.

Abbiamo voluto sentire anche la zona della val Germanasca e della val Chisone con il focolaio che è ripreso sopra le montagne di Perrero, uno dei primi incendi scoppiati in Piemonte a inizio mese, il 5 ottobre. Il sindaco Riccardo Leger è tranquillo ma questo fronte non si riesce a estirpare.

Infine, ci siamo fatti fare un quadro generale da Sergio Pirone, coordinatore Aib regionale, sulla situazione in Piemonte, sul lavoro di vigili del fuoco e Aib, sull’ipotesi di utilizzo dell’esercito e sulla richiesta del Piemonte di stato di calamità

27 Ottobre 2017

Intervista al sindaco di Perrero, Riccardo Leger

Il fuoco è attivo da circa un mese, in modo più o meno evidente e forte.
L’incendio si è sviluppato anche sul comune di Roure e le fiamme stanno scendendo verso la borgata Selvaggio. Stiamo cercando di tenere l’incendio in un perimetro confinato, lo sforzo è teso ad evitare che l’incendio si sviluppi a est e a nord verso le borgate di Grange, Peirone e Vrocchi di Pomaretto.

27 Ottobre 2017

L’intervista al sindaco di Perosa, Andrea Garavello

E’ l’incendio nella zona del Muret, nel comune di Perrero che brucia da più di un mese. Ha ripreso questa mattina nella zona tra Perrero e Roure e scende verso la borgata Selvaggio di Perosa, ma è molto in alto.
Per ora non si riesce a bonificare perché è molto vasto, ci sono tanti focolai che stanno fermi per diversi giorni e poi ripartono.
27 Ottobre 2017

L’intervista di Matteo Chiarenza a Elio Folco coordinatore Aib Cantalupa

 

Le fiamme si stanno dirigendo in direzione zona Scrivania e una squadra AIB è andata a pulire la zona intorno alla strada. Non esistono invece focolai verso il Cro o il Talucco.

«Stiamo sperando che si apra un po’ il fumo e possano intervenire gli elicotteri. I mezzi sono pronti.»