Incendi. Il punto della situazione e le nostre interviste ai sindaci
Radio Beckwith evangelica

Provincia di Torino

ValsusaOggi racconta di nuovi roghi in Val Susa nella zona di Rubiana e di alcune evacuazioni a Caprie, in Val Susa. Ieri sera è stato spento un incendio a Chiomonte.

La nostra intervista a Gianluca Blandino, Sindaco di Rubiana

La nostra intervista a Davide Rizzo, Vicesindaco di Caprie

 

Molto complessa la situazione anche a Cantalupa, come racconta l’Eco del Chisone

Purtroppo i volontari di Cantalupa segnalano che il fuoco, dopo aver divorato completamente i boschi tra i Tre Denti e i Due Denti, quindi verso est, ora si sta rapidamente dirigendo a ovest. In questo momento le fiamme hanno attaccato i canaloni della Scrivanda quindi in prossimità del Rifugio Casa Canada.

Sempre ieri un giovane di 27 anni, Alberto Arbrile, è stato colpito da infarto mentre lavorava in un suo bosco.

Non si tratta dunque di un volontario impegnato nello spegnimento delle fiamme, ma di un agricoltore di Cantalupa, Alberto Arbrile, questo è il suo nome intento  a tagliare un albero ai margini della sua proprietà in zona San Sisto, probabilmente per precauzione visto il pericolo incendi.

La nostra intervista a Giachino Bello, sindaco di Cantalupa, che ha fatto il punto sulla situazione nel comune

«Ho chiesto di sgomberare alcune case, ma i proprietari che avevano il fuoco a 50 metri mi hanno detto chiaro e tondo che del monossido non gliene importava nulla e che volevano difendere casa loro. Hanno vigilato tutta la notte con i carabinieri presenti e le squadre di AiB e vigili del fuoco e hanno combattuto con successo nel contenere il fuoco che non ha appiccato casa loro. (…) Non ci sono per il momento allontanamenti decisi con ordinanza mia».

Sempre secondo L’Eco del Chisone, che ha sentito Carlo Carello, responsabile degli Aib di Cumiana, i Canadair non potranno volare per estinguere quell’incendio.

Provincia di Cuneo

TargatoCN racconta dell’ennesimo rogo nel comune di Barge, in via Ripoira.

Una volta giunti sul posto, i pompieri hanno lavorato per oltre due ore prima di dichiarare completamente estinto l’incendio, che interessato sterpaglie e “sottobosco”, comprese le operazioni di bonifica della zona.

In generale la situazione rimane difficile in molte zone del cuneese interessate dai roghi: Casteldelfino, Pietraporzio e Pezzolo Valle Uzzone

La nostra intervista a Piera Comba, Sindaca di Barge