Carola Rackete è libera, ma il caso non è chiuso

3 Luglio 2019

Niente “resistenza e violenza a nave da guerra” per la comandante della Sea Watch 3, ma il 9 luglio sarà chiamata a testimoniare per il filone di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina