Una donna migrante incinta respinta a Bardonecchia è morta a Torino dopo il parto
Radio Beckwith evangelica

Abbiamo raccolto gli articoli sul web relativi alla morte, dopo un parto cesareo, di una donna migrante al Sant’Anna di Torino. Era stata soccorsa a Bardonecchia dai volontari di Rainbow4Africa dopo essere stata respinta dalle autorità francesi.

 

ANSA | Respinta confine incinta, muore migrante

Incinta di poche settimane e con un grave linfoma, è stata respinta alla frontiera di Bardonecchia dalle autorità francesi e, dopo il parto cesareo, è morta all’ospedale Sant’Anna di Torino. B.S., nigeriana di 31 anni, era stata soccorsa dai volontari di Rainbow4Africa. 

Nuova Società | Morta la migrante incinta salvata a Bardonecchia da una volontaria di Rainbow4Africa. Narcisi: “Nessuna umanità”

Il bimbo ce l’ha fatta la madre no. È morta la madre nigeriana 31 anni trasportata al Sant’Anna di Torino dopo essere stata salvata il 9 febbraio dalla dottoressa Carola Martino dell’ospedale di Pisa, volontaria della ong Rainbow4Africa, intervenuta dopo il respingimento francese alla frontiera di Bardonecchia. 

Rai News | Respinta al confine, migrante incinta muore dopo il parto

La  donna nigeriana era stata rimandata indietro a metà febbraio dalla polizia francese ed era ricoverata a Torino dove il bimbo è nato con un cesareo

Repubblica | Torino, muore donna incinta respinta dal confine di Bardonecchia. ll bimbo è nato

Ricoverata al Sant’Anna ha dato alla luce il piccolo Israel prima di arrendersi al suo male. I soccorritori: “Le autorità francesi sembrano aver dimenticato l’umanità”. Si chiamava Destinity, con il marito voleva raggiungere sua sorella in Francia

Disegno di Francesco Piobbichi

Corriere | Torino, respinta al confine incinta migrante muore dopo parto

La donna, di origini nigeriane, era affetta da linfoma: il bimbo che portava in grembo dato alla luce con un parto cesareo. Pesa 700 grammi: «Un miracolo»

La Stampa | Migrante muore di parto, ma i medici del Sant’Anna riescono a far nascere il figlio

La donna era stata soccorsa dai volontari di Rainbow for Africa mentre voleva raggiungere la Francia dai varchi di Bardonecchia ma i gendarmi l’avevano rimandata indietro

Il Fatto Quotidiano | Torino, migrante incinta respinta alla frontiera di Bardonecchia muore dopo il parto. Salvo il bimbo: pesa 700 grammi

La donna, 31 anni, era affetta anche da un grave linfoma. Ong: “Francesi hanno dimenticato l’umanità”. Gara di solidarietà per salvare il bambino, ricoverato nella Terapia Neonatale del Sant’Anna

Il Secolo XIX | Respinta dalla Francia, migrante incinta muore a Torino dopo il parto

Torino – Incinta di poche settimane e con un grave linfoma, è stata respinta alla frontiera di Bardonecchia dalle autorità francesi e, dopo il parto cesareo, è morta all’ospedale Sant’Anna di Torino.

TgCom 24 | Respinta al confine dalla Francia, migrante incinta muore dopo il parto

La donna è stata tenuta in vita il più possibile per consentirle di portare avanti la gravidanza

AdnKronos | Respinta alla frontiera, partorisce e muore

Ha dato alla luce un bimbo che alla nascita pesava 700 grammi e che ora prosegue la sua battaglia per la vita nella terapia intensiva neonatale del Sant’Anna, ma non ce l’ha fatta la mamma 31enne di origine nigeriana, respinta alla frontiera di Bardonecchia dalle autorità francesi.

Askanews | Respinta da Francia, muore a Torino dopo parto nigeriana malata

Rainbow4 Africa lancia campagna “Soccorrere non è un crimine”

Globalist | A Bardonecchia indifferenza e odio: incinta e respinta come un fagotto

Lei aveva 31 anni ed era nigeriana. Dopo un mese di agonia, è morta al Sant’Anna di Torino: i francesci l’avevano rispedita indietro