Immagine: la copertina del primo numero di Oblò