Un 17 febbraio per ogni comunità valdese e metodista
Radio Beckwith evangelica

Variegate ed ecumeniche: sono le iniziative del 17 febbraio in molte comunità valdesi e metodiste d’Italia. Il 17 febbraio si ricordano le Lettere Patenti del 1848 con cui re Carlo Alberto riconobbe ai valdesi i diritti civili e politici.

Se nelle valli la memoria si concretizza soprattutto con falò, fiaccolate, momenti teatrali e culti del 17 febbraio, nella diaspora sovente la celebrazione diventa occasione per conferenze storiche o legate a temi di attualità. 

A Taranto, Brindisi, Grottaglie e diaspora salentina, si propongono alcuni momenti di incontro e discussione con il pastore emerito Bruno Rostagno, declinando la riflessione su tre parole chiave: “Libertà, vocazione, lavoro”. La prima conferenza sarà venerdì 14 febbraio alla biblioteca “Giovanni Miegge” di Taranto, con la partecipazione del professor Pietro Panzetta. Replica della conferenza sabato 15 al tempio valdese di Brindisi, dove interverrà Fratel Sabino Chialà della Comunità monastica di Bose. Il pastore Rostagno predicherà inoltre durante i culti di domenica 16 febbraio a Taranto e Brindisi. Lunedì 17 febbraio si terrà inoltre ad Ostuni (Br) l’incontro ecumenico Migranti: accoglienza e corridoi umanitari promosso dall’arcidiocesi cattolica di Brindisi-Ostuni e dalla chiesa valdese di Brindisi e diaspora salentina.

La chiesa valdese di Cerignola (Fg) propone per sabato 15 febbraio un dibattito con Aboubakar Soumahoro, attivista italo-ivoriano, autore del libro Umanità in rivolta. Partecipano Nataly Plavan, diacona valdese, Francesco Marfè, pastore valdese, Michele Loffredo, giornalista.

Alla chiesa valdese di Dipignano (Cs), domenica 16 febbraio alle 16,30 nel Teatro della Vicinanza presenta “Tahirih, la Pura”, performance scenica liberamente tratta da Il velo caduto di Enzo Stancati. Seguirà un culto, l’accensione del falò della libertà e agape fraterna con la chiesa valdese di Dipignano e Cosenza e le chiese del XV circuito.

Domenica 16 culto unificato delle chiese protestanti a Milano nel tempio valdese di via Sforza con la predicazione della pastora Anna Maffei e attività per bambini e ragazzi. Lunedì 17 la consulta milanese per la laicità delle istituzioni propone invece il dibattito Scuola laica e culture religiose: che fare? nella sala della Libreria Claudiana.

A Firenze domenica 16 febbraio culto alle 10,30 alla chiesa valdese di via Micheli, cui seguirà agape comunitaria e festa con falò a Casa Cares (Reggello).

La comunità metodista plurisede di Piacenza e Cremona propone culto unificato domenica 16 a Cremona con una comunitaria ricca di eventi, tra cui un battesimo, due confermazioni di ex profughi iraniani e tombolata finale.

 La chiesa valdese di Palermo organizza per lunedì 17 febbraio la Festa della libertà al centro diaconale La Noce. Alle ore 18 un culto con cena del Signore, cui seguirà un agape comunitaria cui parteciperanno Vincenzo Ceruso, segretario consulta diocesana delle aggregazioni laicali, Marta Bernardini responsabile Mediterranean Hope per programma rifugiati e migranti della Fcei e Nicoletta Purpura, direttrice istituto di formazione politica Pedro Arrupe.

A Roma la chiesa valdese di piazza Cavour propone lunedì 17 un momento di festa per le diverse chiese evangeliche romane, con un approfondimento attorno alla figura di Giosué Gianavello e un momento conviviale. Domenica 23 le chiese evangeliche di Roma e la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) invitano all’incontro Contro l’antisemitismo e la deriva dell’odio. Interventi di Luca Maria Negro, Paolo Ricca e Daniele Garrone. Per la comunità ebraica partecipano la presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche d’Italia Noemi Di Segni e Giorgio Gomel, della comunità ebraica romana.

La chiesa valdese di Genova propone per domenica 16 febbraio un culto alla chiesa anglicana, condiviso con tutte le chiese protestanti. Martedì 18 nel tempio valdese di via Assarotti un pomeriggio di approfondimento con il professor Daniele Garrone sul tema I valdesi in Italia: un percorso di libertà, dal Risorgimento alla Repubblica. Seguirà lo spettacolo Li Valdés, con Maura Bertin e Jean Louis Sappé del Gruppo Teatro Angrogna.

In occasione della Festa della libertà le comunità di Trieste, sabato 15 febbraio, propongono un concerto di musiche di Händel alla chiesa metodista, mentre domenica 16 il Centro studi Albert Schweitzer invita alla conferenza di Tristano Matta Dalle leggi razziali in Italia, annunciate a Trieste, alla Shoah.

Domenica 16 febbraio anche al tempio valdese di Rimini ci sarà un momento di celebrazione: Porgi l’orecchio e ti canterò ciò che mi è stato narrato. Dialogano il pastore Lothar Vogel e il rabbino Luciano Caro, accompagnati da una riflessione musicale di Delilah Gutman e Roberto Paci Dalò. 

Doppio appuntamento in vista del 17 febbraio a Bergamo, con la regia del centro Culturale Protestante e della chiesa valdese. Lunedì 17 sarà presentato in anteprima il recentissimo docu-film Valdesi: una storia di fede e di libertà, di Paolo Salvetto e Massimiliano Grivetti. Introduce Francesca Tasca. Sabato 22 invece l’incontro Contro l’antisemitismo e la deriva dell’odio, con Carlo Riva, presidente della comunità ebraica Lev Chadash di Milano e Alessandra Trotta, moderatora della Tavola valdese.