Pastori protestanti a Mauthausen
Radio Beckwith evangelica

Pastori protestanti nel campo di concentramento di Mauthausen” è il titolo del libro pubblicato recentemente in Austria su commissione delle chiese protestanti e della Comunione delle Chiese Protestanti in Europa (CPCE).

Il libro è curato dal pastore Michael Bünker e dalla storica Dietlind Pichler ed è stato presentato ufficialmente sabato 7 maggio, a Vienna, alla presenza dei curatori dei vari capitoli.

Si tratta di una raccolta di 37 biografie proposta in una prospettiva europea. I pastori protestanti di cui si racconta provengono da vari luoghi d’Europa: Francia, Olanda, Italia, Polonia, Slovacchia, Ungheria. L’intenzione è infatti quella di superare i confini della conoscenza nazionale per arrivare ad una condivisione storica collettiva.

Abbiamo raccolto le testimonianze di Michael Bünker, pastore e ideatore di questo progetto di documentazione, Mario Fischer, attuale segretario generale della CPCE e infine di Michael Chalupka, attuale pastore della Evangelische Kirche A.B. d’Austria.

Un libro che si collega fortemente con la recente riflessione avviata dalle chiese protestanti austriache. Non solo sugli orrori che il nazismo portò con sé, ma anche sul coinvolgimento e la responsabilità di chi non seppe sottrarsi al dominio del Nazionalsocialismo.

Qui potete leggere l’articolo su Riforma.it.

Ascolta le interviste

Nell’elenco dei pastori figura anche il nome di Jacopo Lombardini, che proprio a Mauthausen morì, in camera a gas, il 25 aprile del 1945.

Sabina Baral, responsabile della segreteria della Tavola Valdese, è intervenuta alla presentazione del volume e ne tratteggia una breve biografia.

Jacopo Lombardini: pastore protestante a Mauthausen