In questa puntata della rubrica “Libri Intergenerazionali”, curata da Letizia e ospitata in Picnic: un dialogo tra le generazioni, parliamo del libro “Il tempo senza età” scritto dall’antropologo ed etnologo francese Marc Augé.
Nel volume l’età viene paragonata a un “non-luogo”, come lo sono stazioni, ascensori e aeroporti. Si tratta di una categoria culturale, creata per comodità di comunicazione e di calcolo, che non dà in alcun modo informazioni su una persona. Si tratta di uno spazio privo di identità in quanto due individui della stessa età non hanno potenzialmente nulla in comune se non l’aver vissuto lo stesso numero di anni.