Si chiama “Enjoy it’s from Europe” il progetto che nei prossimi tre anni porterà l’eccellenza dell’enogastronomia piemontese in tour negli Stati Uniti.
La Commissione UE ha riconosciuto, infatti, un investimento di 6 milioni di euro al Consorzio per la Tutela dell’Asti, che si è aggiudicato un apposito bando per l’informazione, conoscenza e promozione delle Denominazioni di Origine Protette europee.
Su dieci progetti italiani ammessi ad usufruire di questi importanti contributi, per un totale di 30 milioni di euro, vede come capofila il Consorzio dell’Asti in partnership con l’Istituto di Valorizzazione dei Salumi italiani e con il Consorzio di Tutela del Provolone Valpadana, ed è stato il primo in termini di investimenti e l’unico piemontese.
Tra le finalità è prevista anche un’azione sinergica di coinvolgimento delle realtà rappresentative di eccellenze produttive IGP e DOP del territorio che desiderano avvicinarsi ed esplorare il mercato statunitense, offrendo un’importante opportunità di vetrina ai piccoli produttori e generando ricadute positive sia sul settore agroalimentare che nel turismo.
Le azioni saranno rivolte in modo specifico al mercato degli USA e partiranno nell’autunno 2017. Verranno organizzati eventi, conferenze stampa e workshop rivolti agli operatori del settore (importatori, buyers, distributori, responsabili del canale hotel-ristoranti-caffè, media, stampa specializzata e blogger). Saranno anche realizzate anche attività rivolte al grande pubblico, con 240 mila menù degustazioni in ristoranti top delle più grandi città degli Stati Uniti.
Ne abbiamo parlato con l’eurodeputato Alberto Cirio, ascolta e scarica l’intervista.