L’itinerario dell’Esilio dei valdesi ripercorre la via percorsa verso l’esilio all’inizio del 1687 dai Valdesi che furono scortati militarmente fino a Ginevra dai soldati dei Savoia.
382 chilometri che partono da Saluzzo, uno dei luoghi di detenzione dei valdesi, e attraverso la pianura piemontese, su strade e piste ciclabili, arrivano ad Avigliana, risalendo poi la Valle Susa fino al Moncenisio seguendo l’antica strada reale. Da qui attraverso la Maurienne arriverà a Annecy e quindi a Ginevra.
Un percorso che sarà percorso dal gruppo giovani della chiesa valdese di Pinerolo.

Video della diretta