Sono due mostre a indicarci la strada per le tappe di quest’oggi. La prima ricorda gli abitanti di Le Chambon-sur-Lignon, paese dell’Alta Loira, che durante la seconda guerra mondiale hanno aiutato e dato a rifugio a moltissimi ebrei.
L’altro evento riguarda il Salento e in particolare Gagliano del Capo che, grazie a al lavoro di alcune associazioni culturali, nel mese di agosto trasforma la città in un punto di riferimento e di ricerca per l’arte contemporanea.