Poesie, poeti e Bibbia, tra concorsi e libri
Radio Beckwith evangelica

La casa editrice “La Zisa” e l’associazione culturale “La Tenda di Abramo – culture e religioni in dialogo” indicono un concorso per la selezione di opere poetiche a tema religioso.

L’obiettivo è quello di promuovere la cultura, la poesia e la fede come mezzi idonei a valorizzare gli ideali umani e il dialogo.
I componimenti devono essere inediti, a tema religioso su ogni aspetto della fede delle diverse tradizioni e vi possono partecipare autori italiani e stranieri.

I lavori, massimo 30 righe, devono essere inviati entro il 31 marzo, all’indirizzo lazisaeditrice@gmail.com.
Le opere selezionate andranno a comporre l’antologia poetica di raccolta di tutti i lavori finalisti, che avrà per titolo “Poesie per Dio, quasi una preghiera”.
Ne parliamo con Davide Romano, della casa editrice La Zisa.

Rimaniamo nell’ambito delle poesie con l’intervista a Sara Ferrari, autrice del libro “Poeti e poesie della Bibbia”, edizioni Claudiana. L’autrice si propone di dimostrare il ruolo fondamentale della poesia nella Bibbia e restituirne il giusto valore. Spiega Sara Ferrari: “Volevo partire dai testi e ho dovuto fare una selezione. Ci sono interi libri di poesia, come i profetici Geremia, Ezechiele… poi il Cantico dei Cantici, i Salmi. Sono partita dai luoghi dove in maniera più rara troviamo delle poesie. I testi poetici che ho scelto non sono probabilmente i più vicini ai cuori di chi conosce la Bibbia. Ho cercato di capire non solo che relazione ci sia fa loro, ma anche come possano essere letti e analizzati con uno sguardo proiettato nel futuro”.

Ascolta il podcast della puntata