Un Giorno Una Parola – Venerdì 10 maggio 2019
Radio Beckwith evangelica

Signore, hai mandato le donne a annunciare la risurrezione di tuo figlio. Lo chiedi anche a me? Ma ho tanti dubbi, spesso perdo la fiducia. Forse mi prendo troppo sul serio con le mie remore. Proverò perché so che mi sosterrai e mi perdonerai tutte quelle volte in cui non ho avuto il coraggio di parlare o ho voluto fare di testa mia senza ascoltarti.

Annemarie Dupré

I testi

7 L’Eterno, il DIO dei cieli, che mi trasse dalla casa di mio padre e dal mio paese natìo, e mi parlò e mi giurò dicendo: «Io darò questo paese alla tua discendenza», egli manderà il suo angelo davanti a te, e tu prenderai di là una moglie per mio figlio

Genesi 24, 7

5 ma l’angelo, rivolgendosi alle donne, disse loro: «Non temete, perché io so che cercate Gesù, che è stato crocifisso. 6 Egli non è qui, perché è risorto, come aveva detto; venite, vedete il luogo dove giaceva il Signore. 7 Presto, andate a dire ai suoi discepoli che egli è risorto dai morti; ed ecco, vi precede in Galilea; là lo vedrete; ecco, io ve l’ho detto».

Matteo 28,5.7

17 Quando i Filistei vennero a sapere che Davide era stato unto re d’Israele, tutti i Filistei salirono in cerca di Davide. Appena Davide lo seppe, scese alla roccaforte. 18 I Filistei giunsero e si sparpagliarono nella valle dei Refaim. 19 Allora Davide consultò l’Eterno, dicendo: «Devo salire contro i Filistei? Li darai nelle mie mani?». L’Eterno rispose a Davide: «Sali, perché darò certamente i Filistei nelle tue mani». 20 Così Davide andò a Baal-Peratsim, dove li sconfisse, e disse: «L’Eterno ha aperto un varco tra i miei nemici davanti a me, come un varco aperto dalle acque». Per questo chiamò quel luogo: Baal-Peratsim. 21 I Filistei abbandonarono là i loro idoli e Davide e i suoi uomini li portarono via. 22 In seguito i Filistei salirono di nuovo e si sparpagliarono nella valle dei Refaim. 23 Quando Davide consultò l’Eterno, egli disse: «Non salire; aggirali alle spalle, piomba su di loro di fronte ai Balsami. 24 Quando udrai un rumore di passi sulle cime dei Balsami, lanciati subito all’attacco, perché allora l’Eterno uscirà davanti a te per sconfiggere l’esercito dei Filistei». 25 Davide fece esattamente come l’Eterno gli aveva comandato e sconfisse i Filistei da Gheba fino a Ghezer.

II Samuele 5,17-25

Le letture di oggi sono a cura di Laura Pons e Paolo Rovara.

Ascolta la puntata

Foto di Ombretta Arnoulet