Un Giorno Una Parola – Lunedì 17 giugno 2019
Radio Beckwith evangelica

Non posso insegnarvi le parole per pregare. Dio non ascolta mai le vostre parole, tranne quando è lui stesso che ve le mette sulle labbra.

Kahlil Gibran

I testi

10 Come la pioggia e la neve scendono dal cielo e non vi ritornano senza aver annaffiato la terra, senza averla fecondata e fatta germogliare, affinché dia seme al seminatore e pane da mangiare,
11 così è della mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non torna a me a vuoto, senza aver compiuto ciò che io voglio e condotto a buon fine ciò per cui l’ho mandata

Isaia 55,10-11


4 la mia parola e la mia predicazione non consistettero in discorsi persuasivi di sapienza umana, ma in dimostrazione di Spirito e di potenza.

1Corinzi2, 4


24 C’è chi offre liberalmente e diventa più ricco,
e c’è chi risparmia più del giusto e non fa che impoverire.
25 Chi è benefico sarà nell’abbondanza,
e chi annaffia sarà egli pure annaffiato.
26 Chi fa incetta del grano è maledetto dal popolo,
ma la benedizione è sul capo di chi lo vende.
27 Chi si adopera per il bene si attira benevolenza,
ma chi cerca il male, male lo colpirà.
28 Chi confida nelle sue ricchezze cadrà,
ma i giusti rinverdiranno come fogliame.
29 Chi getta lo scompiglio in casa sua erediterà vento,
e lo stolto sarà lo schiavo di chi ha il cuore saggio.
30 Il frutto del giusto è un albero di vita,
e il saggio attira a sé le persone.
31 Ecco, il giusto riceve la sua retribuzione sulla terra,
quanto più l’empio e il peccatore!

Proverbi 11,24-31

Le letture di oggi sono a cura di Gabriele Bertin e Daniela Grill

Ascolta la puntata

Foto di Ombretta Arnoulet