Un Giorno Una Parola – Mercoledì 14 Agosto 2019
Radio Beckwith evangelica

Tu pensa sempre a me, o Dio!
Meravigliosa grazia!
Tu mi vedi in Cristo,
e benché io sia ributtante ai tuoi occhi
tu mi guardi rivestito della giustizia di Cristo,
lavato nel tuo sangue e per conseguenza accettato in lui, da te.

Charles Haddon Spurgeon

I testi

Io dicevo: “Se almeno tu volessi temermi, accettare la correzione! La tua dimora non sarebbe distrutta, nonostante tutto ciò che ho riservato per te”. Ma essi si sono affrettati a pervertire tutte le loro azioni.

Sofonia 3, 7

Da quel tempo Gesù cominciò a predicare e a dire: «Ravvedetevi, perché il regno dei cieli è vicino».

Matteo 4, 17

18 Mentre egli diceva loro queste cose, uno dei capi della sinagoga, avvicinatosi, s’inchinò davanti a lui e gli disse: «Mia figlia è morta or ora; ma vieni, posa la mano su di lei ed ella vivrà». 19 Gesù, alzatosi, lo seguiva con i suoi discepoli.
20 Ed ecco una donna, malata di un flusso di sangue da dodici anni, avvicinatasi da dietro, gli toccò il lembo della veste, 21 perché diceva fra sé: «Se riesco a toccare almeno la sua veste, sarò guarita». 22 Gesù si voltò, la vide, e disse: «Coraggio, figliola; la tua fede ti ha guarita». Da quell’ora la donna fu guarita.
23 Quando Gesù giunse alla casa del capo della sinagoga e vide i suonatori di flauto e la folla che faceva grande strepito, disse loro: 24 «Allontanatevi, perché la bambina non è morta, ma dorme». Ed essi ridevano di lui. 25 Ma quando la folla fu messa fuori, egli entrò, prese la bambina per la mano ed ella si alzò. 26 E se ne divulgò la fama per tutto quel paese.

Matteo 9, 18-26

Le letture di oggi sono a cura di Lorenza Barolin e Matteo De Fazio

Ascolta

Foto Ombretta Arnoulet