Un giorno Una Parola – Sabato 7 Dicembre 2019
Radio Beckwith evangelica

Gesù Cristo , luce e benedizione, dinnanzi a te scompaiano le tenebre che sul cammino della nostra vita rendono incerto il nostro passo. Signore la tua luce ci illumini in tempi di gioia e di pianto.

Johann Rist

I testi

3 Manda la tua luce e la tua verità, perché mi guidino, mi conducano al tuo santo monte e alle tue dimore.

Salmi 43 , 3

5 Questo è il messaggio che abbiamo udito da lui e che vi annunziamo: Dio è luce, e in lui non ci sono tenebre. 

1Giovanni 1 ,5

1 «Ora ascolta, Giacobbe, mio servo,
o Israele, che io ho scelto!
2 Così parla il SIGNORE che ti ha fatto,
che ti ha formato fin dal seno materno,
colui che ti soccorre:
“Non temere, Giacobbe mio servo,
o Iesurun che io ho scelto!”
3 Io infatti spanderò le acque sul suolo assetato
e i ruscelli sull’arida terra;
spanderò il mio Spirito sulla tua discendenza
e la mia benedizione sui tuoi rampolli;
4 essi germoglieranno come in mezzo all’erba,
come salici in riva a correnti d’acque.
5 L’uno dirà: “Io sono del SIGNORE”,
l’altro si chiamerà Giacobbe,
e un altro scriverà sulla sua mano: “Del SIGNORE”,
e si onorerà di portare il nome d’Israele.
6 Così parla il SIGNORE, re d’Israele e suo redentore,
il SIGNORE degli eserciti:
“Io sono il primo e sono l’ultimo,
e fuori di me non c’è Dio.
7 Chi, come me, proclama l’avvenire
fin da quando fondai questo popolo antico?
Che egli lo dichiari e me lo provi!
Lo annuncino essi l’avvenire, e quanto avverrà!
8 Non vi spaventate, non temete!
Non te l’ho io annunciato e dichiarato da tempo?
Voi me ne siete testimoni.
C’è forse un Dio fuori di me?
Non c’è altra Rocca; io non ne conosco nessuna”». 1 «Ora ascolta, Giacobbe, mio servo,
o Israele, che io ho scelto!

Isaia 44 , 1-8

Le letture di oggi sono a cura di Monica Sappé e Emanuele Campagna

Ascolta

Foto di Ombretta Arnoulet