Premio Buscaglione – Le interviste – Ett, I Cieli di Turner, Tōru
Radio Beckwith evangelica

Scopri i semifinalisti del Premio Buscaglione 2020, il festival dedicato ai giovani talenti musicali italiani

Il Premio Buscaglione 2020 sta per vivere il suo atto conclusivo con i dodici progetti musicali che hanno superato la selezione dello scorso autunno. L’obiettivo degli organizzatori del festival è chiaro: trovare la Next Big Thing, la band del futuro. Una ricerca che continua anche nella sesta edizione del contest organizzato dall’Associazione FEA.
Ogni settimana, a partire dal 27 gennaio, Café Bleu presenta tre dei dodici semifinalisti che giovedì 12 e venerdì 13 marzo saranno in gara suonando sul palco dell’Hiroshima Mon Amour di Torino.
Obiettivo: raggiungere la finale di sabato 14 marzo!

ETT



Iniziamo il nostro viaggio alla scoperta dei protagonisti del Premio Buscaglione 2020 con ETT, nickname artistico della milanese, triestina di adozione, Gaia Misrachi. Le sue canzoni uniscono l’elettronica, il trip-hop e il neo-soul.

Ascolta l’intervista a Ett


I Cieli di Turner



Arriva dall’Umbria, il secondo progetto semifinalista che abbiamo incontrato a Café Bleu. Francesco Tordo, cantante de I Cieli di Turner, ci ha raccontato i progetti della band.

Ascolta l’intervista a I Cieli di Turner


Tōru



La terza intervista di Café Bleu ha presentato Tōru, nome d’arte di Elia Vitarelli. Dopo l’esperienza con I Fiori di Hiroshima, il cantautore toscano ha dato il via al suo progetto solista.

Ascolta l’intervista a Tōru