Un giorno Una Parola – Mercoledì 12 Febbraio 2020
Radio Beckwith evangelica

Vieni mia vita, mio Signor, mia speme, fissa per sempre in me la tua dimora. La parola di grazia ti sovviene, col padre vieni, la promessa onora. Il mio cuore prepara e poi lo tieni. Oh, prendimi e dall’ato mi innamora. Io Te sol amo, perchè, mio Signore, Te solo sento, perche Tu sei amore.

Charles Wesle

I testi

60 Tuttavia mi ricorderò del patto che feci con te nei giorni della tua giovinezza e stabilirò per te un patto eterno.

Ezechiele 16,60

10 Or il Dio di ogni grazia, che vi ha chiamati alla sua gloria eterna in Cristo, dopo che avrete sofferto per breve tempo, vi perfezionerà egli stesso, vi renderà fermi, vi fortificherà stabilmente.

1Pietro 5,10

1 Quanto alle carni sacrificate agli idoli, sappiamo che tutti abbiamo conoscenza. La conoscenza gonfia, ma l’amore edifica. 2 Se qualcuno pensa di conoscere qualcosa, non sa ancora come si deve conoscere; 3 ma se qualcuno ama Dio, è conosciuto da lui. 4 Quanto dunque al mangiare carni sacrificate agli idoli, sappiamo che l’idolo non è nulla nel mondo, e che non c’è che un Dio solo. 5 Poiché, sebbene vi siano cosiddetti dèi, sia in cielo sia in terra, come infatti ci sono molti dèi e signori, 6 tuttavia per noi c’è un solo Dio, il Padre, dal quale sono tutte le cose, e noi viviamo per lui, e un solo Signore, Gesù Cristo, mediante il quale sono tutte le cose, e mediante il quale anche noi siamo.

1Corinzi 8,1-6

Le letture di oggi sono a cura di Nicola Tedoldi e Ombretta Arnoulet

Ascolta

Foto di Ombretta Arnoulet