Un giorno Una Parola – Venerdì 6 Marzo 2020
Radio Beckwith evangelica

Dio, nostro Signore, ti ringraziamo per aver inviato il tuo Figlio unigenito a donarci la vita. Nel bel mezzo della ricchezza siamo schiacciati dalla povertà. Siamo prossimi al dubbio. Ma la nostra speranza rimane ancora.

dallo Zimbabwe

I testi

5 Allora si apriranno gli occhi dei ciechi
e saranno sturati gli orecchi dei sordi

Isaia 35,5

5 i ciechi ricuperano la vista e gli zoppi camminano; i lebbrosi sono purificati e i sordi odono; i morti risuscitano e il vangelo è annunciato ai poveri..

Matteo 11,5

20 Fratelli, non siate bambini quanto al ragionare; siate pur bambini quanto a malizia, ma quanto al ragionare, siate uomini compiuti. 21 È scritto nella legge:
«Parlerò a questo popolo per mezzo di persone che parlano altre lingue
e per mezzo di labbra straniere;
e neppure così mi ascolteranno», dice il Signore.
22 Quindi le lingue servono di segno non per i credenti, ma per i non credenti; la profezia, invece, serve di segno non per i non credenti, ma per i credenti. 23 Quando dunque tutta la chiesa si riunisce, se tutti parlano in altre lingue ed entrano degli estranei o dei non credenti, non diranno che siete pazzi? 24 Ma se tutti profetizzano ed entra qualche non credente o qualche estraneo, egli è convinto da tutti, è scrutato da tutti, 25 i segreti del suo cuore sono svelati; e così, gettandosi giù con la faccia a terra, adorerà Dio, proclamando che Dio è veramente fra voi.

1Corinzi 14,20-25

Le letture di oggi sono a cura di Marco Casci e Ombretta Arnoulet

Ascolta

Foto di Ombretta Arnoulet