Oggi a Quarta di copertina parliamo delle condizioni di salute di Alexei Navalny che peggiorano sempre di più a seguito del suo sciopero per la fame in carcere. Per immaginare cosa accade nella sua mente leggiamo “Il bambino intermittente” una favola intima e collettiva. A Chicago una sparatoria da parte della polizia ha tolto la vita a un bambino di 13 anni, un atto impensabile che ha sconvolto la comunità latina e che ci riporta di nuovo alle battaglie civili; il nuovo libro di Alessandro Barbero è un bel viaggio nella storia del razzismo americano. Infine le manifestazioni dei ristoratori per via della pandemia globale ci portano all’ultimo libro del famosissimo Valerio Manfredi: “Come Roma insegna”.

Buone letture!


Il bambino intermittente, Luca Ragagnin
Alabama, Alessandro Barbero
Come Roma insegna, Valerio Manfredi