Condividi su:

La questione dei nomi professionali al femminile – Vera Gheno

Se apriamo un dizionario aggiornato scopriamo che i nomi professionali al femminile sono censiti come le forme maschili. Perché la cacofonia (ministra suona male) o il “si è sempre detto così” non si possono coniugare a una realtà così mutevole come la lingua?

La questione dei nomi professionali al femminile (almeno per un po’). Ne abbiamo parlato a Café Bleu con
Vera Gheno, sociolinguista e docente all’Università di Firenze.

«Dal punto di vista linguistico i femminili professionali sono perfettamente corretti e andrebbero usati. Linguisticamente non c’è differenza tra maestra e ministra o tra infermiera e ingegnera. Ai primi siamo abituati e abituate, ai secondi no. Se apriamo un dizionario sufficientemente aggiornato possiamo scoprire che tutti questi femminili sono censiti come le forme professionali maschili. Nel caso direttrice/direttore d’orchestra, abbiamo a che fare con quei nomi professionali che denotano una differenza di percezione tra maschile e femminile. Per qualcuno o qualcuna il maschile può suonare “altolocato” perché fa riferimento a ruoli sociali di rilievo, anche se direttrice di un istituto scolastico senza dubbio non è peggio di una direttrice d’orchestra. Quindi sono assolutamente a favore dell’uso dei femminili, anche se non credo nell’uso delle imposizioni. Se vuoi farti chiamare al maschile, bene, ma non lo giustificare con motivazioni che non hanno nulla di scientifico».

Vera Gheno ha continuato così il suo ragionamento: «L’inclusione deve tener conto del linguaggio quotidiano e comune. Fare attenzione alle parole che usiamo è il modo più immediato per mettere in pratica la convivenza delle differenze. Le parole sono importanti, perché è vero che non cambiano la realtà ma sicuramente contribuiscono a farci vedere meglio delle cose. Quando citiamo delle professioni in maniera precisa possiamo parlarne con più attenzione. Ecco perché nominare al femminile le donne che lavorano sarebbe importante perché normalizzerebbe la loro presenza. Allo stesso modo di sarto o sarta, cassiere o cassiera. Per questo motivo dovremmo dire questore e questora o assessore e assessora. Possiamo comprendere che una parola possa “suonare” male all’orecchio, ma nella nostra quotidianità usiamo le parole che ci servono, non quelle che suonano bene».

La questione dei nomi professionali al femminile nell’intervista a Vera Gheno in onda a Café Bleu. Ascolta l’intervista

Vera Gheno, foto di Francesco Sciolti


Altri episodi

Un polo culturale a Scampia e lo studio di una mente criminale – Salone del Libro 2024

I talk di Café Bleu trasmessi in diretta su RBE per l'ultimo giorno del Salone del Libro di Torino 2024... from Un polo culturale a Scampia e lo studio di una mente criminale – Salone del Libro 2024

Il calcio, la poesia per l’infanzia, il fantasy e il cibo al Salone del Libro 2024

I talk di Café Bleu trasmessi in diretta su RBE per il secondo giorno del Salone del Libro di Torino 2024... from Il calcio, la poesia per l’infanzia, il fantasy e il cibo al Salone del Libro 2024

La Ribellione, la Costituzione, le Biblioteche e il Far West al Salone del Libro 2024

La prima puntata di Café Bleu in diretta dal Lingotto ha proposto quattro racconti che avevano come incipit la Vita Immaginaria di Natalia Ginzburg... from La Ribellione, la Costituzione, le Biblioteche e il Far West al Salone del Libro 2024

The Spell Of Ducks, live acustico su RBE radio TV

La band torinese si è raccontata tra musica e parole per presentare il suo album uscito lo scorso 29 aprile, L'Autostrada dei Fiori... from The Spell Of Ducks, live acustico su RBE radio TV
28 min

Dal mercato di Pinerolo: la Fiera di Primavera, Pinerolo in Sella, il 25 aprile e le Universiadi

Mercoledì 17 aprile siamo stati al mercato di Pinerolo per la prima delle dirette di Café Bleu da Piazza Vittorio Veneto, uno degli appuntamenti che abbiamo organizzato per #RBE40... from Dal mercato di Pinerolo: la Fiera di Primavera, Pinerolo in Sella, il 25 aprile e le Universiadi

Lupita, Primero Amor – Live acustico

La cantautrice italo-messicana ha suonato in diretta alcune canzoni tratte dal suo nuovo album disponibile in vinile e sugli store digitali dal 18 aprile 2024... from Lupita, Primero Amor – Live acustico
22 min

Sognando con le mani nella terra a Pinerolo

In questo video raccontiamo la storia di quattro agricoltori under 35 che hanno scelto di produrre vino, frutta e olio sulla collina di Pinerolo... from Sognando con le mani nella terra a Pinerolo

Korale, il vino contro la violenza sulla donna

A Vinitaly 2024 l'associazione senza scopo di lucro Le Donne del Vino hanno presentato Korale, prodotto in Calabria per sostenere un centro antiviolenza a Cosenza... from Korale, il vino contro la violenza sulla donna
7 min

A Vinitaly con Le Donne del Vino

Con la vicepresidente Marianna Cardone in diretta da Verona su RBE abbiamo fatto il punto sulle attività di un'Associazione che in Italia unisce oltre 900 iscritte... from A Vinitaly con Le Donne del Vino
5 min

Augusto Daolio, il suo sguardo libero in mostra a Torino

Dal 12 aprile al 12 maggio 2024 Spazio Musa ospita il percorso espositivo dedicato al cantante dei Nomadi... from Augusto Daolio, il suo sguardo libero in mostra a Torino
10 min

Festival del Verde 2024, dal 20 al 26 maggio a Torino e in Piemonte

La manifestazione organizzata da Orticola Piemonte ha l'obiettivo di promuovere il patrimonio naturalistico torinese e regionale... from Festival del Verde 2024, dal 20 al 26 maggio a Torino e in Piemonte
9 min

Casa Mistral, due anni di spazio per la collettività a Oulx

Sabato 18 maggio 2024 Fondazione Time2 festeggia i primi due anni di attività a Oulx, in Valle di Susa... from Casa Mistral, due anni di spazio per la collettività a Oulx
9 min

Torino Fringe Festival 2024, in scena l’arte performativa

Fino al 2 giugno sono previste oltre 150 repliche di teatro e arti performative non convenzionali. Il programma inizia il 17 maggio con la parata musicale ai Murazzi... from Torino Fringe Festival 2024, in scena l’arte performativa
9 min

Cristiano Cavina e l’importanza delle parole – Salone del Libro di Torino 2024

Tra i corridoi del Lingotto abbiamo incontrato lo scrittore romagnolo, tornato al Salone del Libro dopo l'assenza dello scorso anno a causa dell'alluvione... from Cristiano Cavina e l’importanza delle parole – Salone del Libro di Torino 2024
5 min

Edoardo Rubino, un artista da riscoprire a Torino

Il capoluogo piemontese è museo a cielo aperto con le opere dello scultore che realizzò il Faro della Vittoria al Colle della Maddalena... from Edoardo Rubino, un artista da riscoprire a Torino

Animalpina, al via il Cuneo Montagna Festival 2024

Dal 14 al 19 maggio si tiene l'evento che tra spettacoli, incontri e presentazioni racconta la montagna contemporanea. Il tema di quest'anno è Animalpina... from Animalpina, al via il Cuneo Montagna Festival 2024
8 min

Vini alpini a Perosa Argentina con Vini all’Insù 2024

Il 4 e il 5 maggio Villa Willy ospita oltre 30 produttori e produttrici di vini di montagna, nella due giorni sono previste visite a vigneti in altura e degustazioni... from Vini alpini a Perosa Argentina con Vini all’Insù 2024
7 min

Istantanea Festival, circo e teatro a Cavallermaggiore

Dal 3 al 5 maggio 2024 si tiene la quarta edizione della manifestazione organizzata da Cordata For che unisce il circo contemporaneo, il teatro e anche la musica lirica... from Istantanea Festival, circo e teatro a Cavallermaggiore
6 min

The Phair 2024, la “non” fiera della fotografia di Torino

Dal 3 al 5 maggio alle OGR si tiene la quinta edizione di un evento che si presenta come una fiera pur non essendolo, come dichiarato su RBE dal suo co-creatore Roberto Casiraghi... from The Phair 2024, la “non” fiera della fotografia di Torino
11 min

Uno, nessuno, multiverso: al via Borgate dal Vivo 2024

Venerdì 28 giugnoparte la nona edizione del festival che fino al 1 settembre propone musica, teatro e spettacoli in cammino... from Uno, nessuno, multiverso: al via Borgate dal Vivo 2024
5 min