CCCP Fedeli alla Linea e l'effetto nostalgia nella musica

Con Alessandro Besselva Averame, caporedattore di Rumore, in diretta su RBE abbiamo argomentato sulle reunion di band come quella di Massimo Zamboni e Giovanni Lindo Ferretti

Il 24 febbraio 2024 i CCCP Fedeli alla linea sono tornati a suonare dal vivo, il palco scelto è stato quello dell’Astra Kulturhaus di Berlino, città che vide nascere la band a inizio anni ottanta. Partendo da questa reunion nata dalla mostra Felicitazioni!, con Alessandro Besselva Averame, caporedattore di Rumore, a Café Bleu abbiamo argomentato sul concetto di nostalgia nella musica.

I revival di molte band sono un evento con il quale ormai conviviamo da diversi anni. Ci sono reunion pensate solo “per far cassa”, altre hanno dietro una storia più complessa e non sono solo commerciali. Simon Reynolds, autore del saggio Retromania pubblicato in Italia da Mininum Fax, nel suo libro parla di una sorta di loop temporale in cui il rock si sta ripetendo e non va avanti. Tra le cause c’è il cosiddetto effetto nostalgia. Da questi spunti è partito il dialogo con Besselva Averame su RBE.

Ascolta il podcast, CCCP Fedeli alla linea e l’effetto nostalgia nella musica