401 Colpo – Stereotipi di genere – Intervista a Giulia Selmi
Radio Beckwith evangelica

Ascolta e scarica la puntata:

TEMA DELLA PUNTATA N.1progettoalice2

Le trasformazioni culturali e del mondo del lavoro hanno messo in discussione la divisione dei ruoli tradizionali di uomo e donna, di spazio privato (casa) e spazio pubblico (professione, politica), di lavoro produttivo e lavoro di cura della prole. Possiamo dire che non esistono più discriminazioni di genere basate su stereotipi profondi? È possibile non cadere nella trappola di inventare contro-stereotipi? È possibile educare alla libertà e alla differenza senza cadere nella trappola di dare altri modelli precostituiti di maschile e femminile? Scuola e famiglie che ruolo giocano e da che parte possono schierarsi?

INTERVISTA A GIULIA SELMI

Giulia Selmi ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Sociologia e Ricerca presso l’Università di Trento dove svolge attività didattiche e di ricerca e fa parte del direttivo del Centro di Studi Interdisciplinari di Genere. Ha studiato gender studies a Bologna, Roma, New York e Trento. E’ socia fondatrice dell’associazione Progetto Alice che da anni si occupa di Educazione al genere e alle differenze realizzando interventi laboratoriali e materiali educativi multimediali (i dvd: Piano inclinato, 2003; Questioni di genere, 2009). Con altre socie de Il progetto Alice ha pubblicato:

Gamberi C., Maio M., Selmi G (a cura di), Educare al genere, riflessioni e strumenti per articolare la complessità, Roma: Carrocci, 2010 (III ristampa 2013)

Gamberi C, Maio M., Selmi G , Genere: Istruzioni per l’uso, una guida per integrare la prospettiva di genere in ambito educativo, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le pari opportunità, 2009libro

Cavicchioli M., Gamberi C., Selmi G., Le pagine rosa, un percorso per giovani ragazze per orientarsi nel mondo del lavoro, Bologna: Enaip, 2006

progettoalice

PRIMO PIANO SUL PROGETTO

L’associazione Progetto Alice dal 2004 svolge laboratori e attività di formazione nelle scuole, nei centri di formazione professionale e presso strutture pubbliche. L’associazione ha l’obiettivo di incentivare il rispetto e la valorizzazione delle differenze, con una particolare attenzione alle differenze di genere come chiave di interpretazione della realtà per combattere gli stereotipi e le discriminazioni. L’associazione cura pubblicazioni e conferenze sull’educazione al genere.

LINK WEB

http://ilprogettoalice.wordpress.com/