In questa prima puntata scopriremo perché un geometra avviato all’attività scelga di restituire il timbro e l’iscrizione all’albo per seguire il sogno dell’accoglienza turistica.

Oppure perché un impiegato di banca a Torino lasci la città per aprire un Bed and Breakfast in una borgata in media montagna a cui si accede solo con strada sterrata.

E ancora quali siano le motivazioni di una coppia con figlia neonata che, di ritorno da un’esperienza di vita in India, cerca di riproporne una simile in val Pellice.

Assaporeremo però anche le parole ricche di passione di chi il lavoro di rifugista sentiva di averlo nelle ossa sin da piccolo e ha costruito il suo progetto di vita in vista dell’obiettivo.

Queste e molte altre le esperienze raccontate dai “Custodi della montagna”.

Foto Dislivelli