Café Bleu – Il film Petit Paysan e la Giornata della Poesia
Radio Beckwith evangelica

La puntata di Café Bleu andata in onda quest’oggi su Radio Beckwith, ha proposto il cinema e la poesia come piatti forti del proprio menù.
La prima parte della diretta di stamattina è stata incentrata sull’anteprima del film Petit Paysan – un eroe singolare, proiezione organizzata dall’associazione Slow Cinema con il Festival Cinemambiente.
A metà tra il dramma rurale e il thriller sociale, Petit Paysan è il film d’esordio del trentatreenne regista Hurbert Charuel che in Francia, dopo essere stato presentato a La Semaine de la Critique, ha ottenuto diversi riconoscimenti tra i quali citiamo i tre premi César e quelli ricevuti al Festival du film francophone d’Angouleme riuscendo, soprattutto, a mettere d’accordo critica e pubblico.
Qui di seguito, il trailer italiano del film.

Per presentare Petit Paysan e la sua anteprima torinese, a Café Bleu abbiamo intervistato Lia Furxhi, responsabile programmazione del Festival Cinemambiente.

Ascolta l’intervista

Dal 1999 il 21 marzo, primo giorno di primavera, è anche la Giornata mondiale della Poesia, istituita dalla XXX sessione della Conferenza generale dell’Unesco e celebrata ufficialmente l’anno successivo. Sono molte le iniziative previste nel territorio della provincia di Torino e di Cuneo per questa Giornata. Memore del successo di pubblico riscontrato lo scorso anno, la Biblioteca “Carlo Levi” di Torre Pellice organizza anche per quest’anno, sempre il 21 marzo, una serata di lettura di poesie aperte a tutte e a tutti. Come ha sottolineato ai nostri microfoni il co-organizzatore dell’evento, il poeta Massimo Tosco, non sarà necessario essere i novelli Cesare Pavese o le nuove Alda Merini per partecipare a questa serata che ha l’obiettivo di onorare un genere letterario che, seppur bistrattato dalle case editrici, continua a riscuotere una notevole partecipazione emotiva da parte di tante persone appassionate. Per partecipare non sarà necessario prenotarsi, basterà decidere anche il giorno stesso iscrivendosi direttamente mercoledì sera nei locali della Biblioteca, come ha confermato a Café Bleu lo stesso Massimo Tosco.

Ascolta l’intervista